Posso entrare come socio accomandante in una sas anche se sono protestato?

Volevo chiedere se posso essere socio accomandante in una sas semplice pur essendo protestato. In più vorrei sapere se questo implica per la società una problematica per il credito o fideiussioni bancarie.

Non c'è una disposizione che vieti ad un soggetto protestato di conferire capitale ad una società in accomandita semplice assumendo il ruolo di socio accomandante.

Certamente scontata l'impossibilità che il creditore possa accettare la fideiussione prestata in favore della sas da un socio accomandante protestato: tuttavia, è anche difficile che un socio entrato in una sas come accomandante, e quindi con la presumibile intenzione di limitare la propria responsabilità patrimoniale verso i debiti societari al solo capitale conferito, decida poi di prestare fideiussione: funzione riservata, di solito, ai soci accomandatari.

Qualche problema si potrebbe incontrare per l'apertura di un conto corrente intestato alla società in accomandita semplice, se della compagine societaria fa parte un soggetto protestato: alcuni SIC (Sistemi di Informazioni Creditizie) infatti, segnalano alle banche aderenti la presenza di uno o più soci (accomandatari o accomandati) che risultano iscritti nel Registro Informatico dei Protesti.

14 marzo 2018 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

prestiti a protestati
responsabilità patrimoniale dei soci

Approfondimenti e integrazioni dal blog

L'ingerenza del socio accomandante nella gestione della sas comporta responsabilità patrimoniale illimitata e solidale
L'ingerenza del socio accomandante ovvero l'attività di gestione interna ed esterna o l'accordo tacito intercorso con il socio accomandatario sono aspetti irrilevanti qualora il terzo abbia concluso un contratto preliminare con la società in accomandita in persona del soggetto, peraltro qualificatosi socio, che essendo l'accomandante non aveva il potere di ...
Quando il socio accomandante di una sas rischia di rispondere illimitatamente dei debiti societari
Com'è noto, nelle società in accomandita semplice diverso è il regime di responsabilità verso i terzi che caratterizza le distinte categorie dei soci: gli accomandatari, ai quali è riservato il potere di amministrare la società, che rispondono illimitatamente e solidalmente per le obbligazioni sociali; gli accomandanti, esclusi dalla amministrazione, che ...
Il socio accomandante non può essere escusso dal creditore sociale - Neanche per la quota conferita
Come noto, la società in accomandita sempile (sas), è caratterizzata dall'esistenza di due categorie di soci che si differenziano a seconda del grado di responsabilità patrimoniale verso i creditori: ovvero illimitata per i soci accomandatari, mentre limitata alla quota conferita per i soci accomandanti. A parere dei giudici di legittimità, ...
Responsabilità patrimoniale in Sas » Può fallire il socio accomandante privo di delega di cassa che emette assegni per conto della società
In tema di responsibilità patrimoniale dei soci in una società Sas, anche il socio accomandante, privo di delega di cassa, può fallire se emette assegni per la società. Il socio accomandante che emetta assegni bancari tratti sul conto della società all'ordine di terzi, apponendo la propria firma sotto il nome ...
Responsabilità ex socio snc per debiti fiscali maturati prima del suo recesso
L'ex socio di snc è responsabile per i debiti fiscali maturati prima del suo recesso e neppure l'intervenuta estinzione della compagine sociale fa venir meno la responsabilità del socio per le obbligazioni pregresse. Com’è noto, infatti, a partire dalla cancellazione della snc contribuente dal registro delle imprese, si verifica l'estinzione ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande