Posso essere socio accomandatario di una sas anche se protestato?

Dovrei prendere il posto di un accomandatario dimissionario in una sas, ma il problema è che io sono protestato: vorrei sapere se questo è un impedimento. Non ho bisogno per adesso di accedere a credito ma solo di poter far svolgere la normale attività alla società in questione. Tutti i pagamenti vengono effettuati tramite bonifici in banca sia incassi che pagamenti, questo implica o induce a bloccare conti o etc se ve chi creditori volessero avvalersi?

Un soggetto, sebbene protestato, può dunque svolgere il ruolo di amministratore di una società: va da sé che, in questo caso, la società di capitali non potrà accedere direttamente al credito senza garanzie o fideiussioni dei soci.

In una società in accomandita semplice i soci accomandatari rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti sociali. Ma non vale il contrario: cioè, la società non risponde dei debiti personali del socio.

Pertanto, il conto corrente societario è al riparo da qualsiasi azione esecutiva promossa dai creditori personali del socio.

9 settembre 2018 · Chiara Nicolai

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

protesti
responsabilità patrimoniale dei soci e degli amministratori

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca