Pignoramento salario a frontaliere - Come posso procedere per recuperare il mio credito?

Sono un privato italiano che vanta un credito verso un frontaliere per mancato pagamento di affitto in Italia per un totale compreso spese legali per morosità e sfratto di euro 2600. L'inquilino ha consegnato le chiavi ma non ha pagato il debito per il quale recupero dovrei fare un decreto ingiuntivo e proseguire per pignoramento di salario in Svizzera, non conoscendo altro elemento utile come potrebbe essere per esempio conoscere il nome del suo conto corrente in Italia. Il mio avvocato deve necessariamente rivolgersi ad un avvocato svizzero per completare la procedura di recupero? Il costo del precetto ingiuntivo é recuperabile mentre il costo dell'avvocato svizzero non é possibile? Quanto tempo occorre per rendere la procedura esecutiva? Grazie per la vostra risposta.

E' frustrante, a volte, rendersi conto di come il tempo speso a confezionare le risposte ai quesiti non serva praticamente a niente, dal momento che chi propone la domanda non si cura nemmeno di leggere quanto scriviamo.

Nel caso specifico, ad esempio, non possiamo far altro che ricordare a Maria Carolina che la discussione da lei già una volta avviata, sullo stesso oggetto, giace qui dal lontano 24 ottobre ultimo scorso.

31 ottobre 2017 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fideiussione
riscossione coattiva transfrontaliera

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debitore insolvente? » Ecco alcune dritte su come recuperare il credito
In caso di debitore insolvente, il creditore potrà procedere al recupero del credito, innanzitutto verificando se il debitore è titolare di conti correnti, di automobili, di crediti da lavoro dipendente o conti in banca. Ecco come agire. Debitore insolvente? » Le informazioni necessarie Prima di intraprendere la decisione di tentare ...
Conto corrente semplice
La Banca d'Italia, al fine di rendere più agevole l'accesso ai servizi bancari di base da parte della clientela, ha introdotto, con il provvedimento del 29 luglio 2009 ("Disposizioni sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti"), la facoltà per gli ...
Protesto di un assegno segnalato come rubato presentato al pagamento con firma di traenza non conforme a quella depositata
In tema di protesto di assegno bancario segnalato come rubato e presentato per il pagamento, nel caso in cui la firma di traenza indichi un nome completamente diverso da! titolare del conto corrente, tale che non sia in alcun modo possibile ingenerare nella banca trattaria il dubbio dell'apparente riferibilità dell'assegno ...
Pignoramento del conto corrente cointestato - Cosa può fare il cointestatario non debitore per tutelare i propri diritti
In un conto corrente cointestato si produce la piena confusione del patrimonio dei cointestatari, senza possibilità di distinguere, da parte della banca, il patrimonio personale di ciascuno di essi, neppure per quote ideali. In presenza di un provvedimento dell'Autorità Giudiziaria, come il pignoramento del conto corrente, in seguito ad azione ...
Pignoramento del conto corrente » A partire dal 1° luglio 2017 sarà Agenzia Entrate Riscossioni a procedere al posto di Equitalia
Come già preannunciato in articoli precedenti, in merito al pignoramento del conto corrente da parte del fisco sarà molto più facile dal prossimo 1 luglio 2017: scopriamo perché. A partire dal primo luglio 2017 sarà Agenzia Entrate Riscossioni, in caso di debiti fiscali e cartelle esattoriali non pagate, a disporre ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca