Debito con banca - Se il debitore principale e il garante non pagano può esserci un pignoramento?

Mio marito in passato ha fatto da garante (con la sua società, una società in nome collettivo) ad un finanziamento ed un mutuo ad una persona titolare di una società individuale. Quest'ultima da mesi ha smesso di pagare sia il finanziamento che il mutuo. La banca ha inviato a mio marito un'avviso di intimazione al pagamento del debito residuo del mutuo, circa 250 mila euro che ovviamente noi non abbiamo. Mi hanno detto che, in caso di mancato pagamento, potrebbe esserci un pignoramento. E' Vero?

Noi siamo sposati in regime di separazione dei beni, la casa e l'auto sono intestati a me, tutti gli ultimi acquisti sono stati fatturati a me, ma ovviamente non ho più le ricevute di molti acquisti fatti in passato. Lui risulta titolare di uno stipendio e di un conto corrente. Cosa potrebbero pignorare all'interno dell'immobile?

Certamente, se il debitore principale ed il garante non adempiono, il creditore può avviare azione esecutiva nei confronti del garante.

Al pignoramento presso la residenza del garante, il creditore preferirà sicuramente agire con il pignoramento del conto corrente e/o dello stipendio.

9 gennaio 2018 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

debiti - garante
pignoramento presso residenza debitore e presunzione legale di proprietà – problematiche e possibili precauzioni

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mutuo cointestato separazione e accollo non liberatorio - il coniuge diventato debitore unico non può chiedere modifiche contrattuali
Il caso si riferisce ad una coppia di coniugi cointestatari di mutuo ipotecario laddove, nella sentenza di omologa della separazione consensuale si legge che ... resta a carico del marito l'onere relativo al pagamento della rata del mutuo. Il marito che, in forza dell'accordo di separazione, era divenuto "debitore unico" ...
Mutuo » Quando la banca non cancella l'ipoteca dopo il rientro del finanziamento
Che cosa accade quando una banca, dopo aver terminato un contratto di mutuo con un proprio cliente, che ha pienamente rimborsato il finanziamento, non cancella immediatamente l'ipoteca precedentemente iscritta sull'immobile? In questo caso, scatta una sanzione per pratica commerciale scorretta: infatti, grazie al decreto Bersani Bis del lontano 2007, l'istituto ...
La garanzia nel recupero crediti - cosa succede al garante se il debitore principale non paga
Nell'attuale sistema economico, i soggetti (economici anch'essi) hanno bisogno di elementi di sicurezza - se non di certezza - per poter condurre i loro affari. Quest’esigenza ha creato e favorito lo sviluppo delle più diverse forme di garanzia che, in termini primitivi, potremmo definire come una misura o un rimedio ...
Consolidamento debiti – estinguere i vecchi debiti, unificare le rate e pagare di meno
Ah, le rate di fine mese! Quante sono le famiglie italiane che mensilmente fanno i conti con i debiti da pagare? Il mutuo, l'automobile, ma anche il televisore o più banalmente l'ultima settimana di vacanza in montagna. Piccoli e grandi prestiti che si sommano a fine mese in altrettanto piccole ...
Se il garante escusso a prima richiesta paga al creditore garantito una somma in eccesso rispetto a quanto dovuto dal debitore principale, può il debitore chiedere al creditore la restituzione della differenza?
La risposta alla domanda è negativa: infatti, il debitore di un rapporto obbligatorio il cui adempimento sia stato garantito da una garanzia a prima richiesta, ha diritto a ripetere dal garantito quanto percepito in eccedenza mediante l'intera escussione della garanzia, rispetto all'importo del suo effettivo credito, soltanto se sia stato ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande