Omessa comunicazione dei dati del conducente – Ricorso al verbale di sanzione e giudice di pace competente


Ho intenzione di ricorrere al giudice di pace per contestare un verbale di multa per omessa comunicazione dei dati del conducente.

Ma io risiedo in un luogo diverso da quello in cui è stata rilavata l’infrazione. Chi è competente a decidere: il giudice del circondario dove risiedo oppure il giudice del luogo in cui è stata rilevata l’infrazione

La Corte di cassazione, con l’ordinanza 30890/2019, ha fissato un importante criterio di competenza territoriale per le opposizioni avverso il verbale di contestazione a seguito della mancata comunicazione delle generalità e del numero della patente del conducente, elevato ai sensi dell’articolo 126 bis, comma 2, del codice della strada (Patente a punti).

La competenza è del Giudice di Pace del luogo dove ha la sede l’organo accertatore al quale i dati avrebbero dovuto essere trasmessi, e, quindi, è competente il giudice del luogo in cui è stata rilevata l’infrazione e non il giudice del luogo in cui risiede il soggetto obbligato a trasmettere i dati del conducente.

5 Dicembre 2019 · Giuseppe Pennuto



Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Omessa comunicazione dei dati del conducente – Ricorso al verbale di sanzione e giudice di pace competente