Quietanza liberatoria prima o dopo aver pagato quanto concordato a saldo stralcio?

Mi è stato proposto un saldo a stralcio e di pagare circa la metà del debito di un vecchio finanziamento in 4 rate. Non mi è ancora arrivato nulla di scritto, ho chiesto quando mi mandano la liberatoria e mi hanno detto “al pagamento dell’ultimo bollettino”, però qua sul vostro forum ho letto che è meglio se mandano prima la liberatoria, giusto? E che devono scrivere determinate cose per essere cancellato dai cattivi pagatori! Devo insistere per avere prima la liberatoria o può essere normale che me la mandano solo alla fine sperando anche che scrivano bene le cose?

Una via di mezzo (e di garanzia reciproca) potrebbe essere quella di concordare il rilascio iniziale della quietanza liberatoria al debitore con la formula salvo buon fine dei pagamenti previsti dal contratto di saldo stralcio del debito. Con la trasmissione, a pagamento concluso, della quietanza liberatoria definitiva, priva di qualsiasi accenno a clausole salvo buon fine.

Nella mia esperienza pluriennale, nel settore del recupero crediti, mi è talvolta capitato di dover assistere debitori disperati quando, una volta saldato il debito in base agli accordi intercorsi, la società con la quale gli accordi erano stati perfezionati risultava nel frattempo fallita/liquidata o aveva (in buona o cattiva fede) rivenduto il credito a terzi. In questa evenienza la quietanza liberatoria salvo buon fine avrebbe valenza di quietanza liberatoria definitiva con allegati gli attestati di versamento effettuati dal debitore.

Poi, tutto dipende dal grado di affidabilità del creditore (se si tratta di una società ben referenziata) e dall’interesse che il debitore ha nel portare a casa l’accordo così come sia.

14 Maggio 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accordo saldo a stralcio con agenzia recupero crediti - Serve quietanza liberatoria per cancellazione da centrale rischi o la stessa è automatica?
Avevo contratto un finanziamento (prestito personale) con una nota società finanziaria: dopo 2 anni, però, per problemi personali ed economici non ho più onorato le rate. Sono stato così segnalato presso una centrale rischi. Il debito ammontava a 6000 euro. Dopodichè, il credito è stato ceduto a diverse agenzie di recupero crediti che mi hanno, svariate volte, richiesto il pagamento a loro volta. Alla fine sono riuscito a strappare un accordo saldo a stralcio per quasi la metà del debito, ovvero 3.200 euro. Mi è stata rilasciata una quietanza liberatoria che attesta il pagamento. Ora mi chiedo: per essere cancellato ...

Saldo e stralcio accettato, ma la quietanza liberatoria?
Dopo aver concordato un piano di rientro con l'ente creditore attraverso una società di recupero UNIREC, ho un dubbio che vorrei sanare prima di procedere al bonifico. Nella lettera di accettazione non c'è scritta la parola liberatoria da nessuna parte. E' normale? Il testo della lettera comprende: . i miei dati . i dati del creditore . la somma da versare (specificando "saldo e stralcio della maggiore esposizione") . minacce velate sul "se non paghi procediamo per vie legali" . la clausola "l'accordo non costituisce novazione del credito". Cosa mi consigliate? Devo richiedere, prima di pagare, un documento che "promette" ...

Come chiedere la quietanza liberatoria nella proposta di saldo a stralcio?
Devo mandare una proposta di saldo a stralcio alla banca che mi sta pignorando il quinto dello stipendio: come posso scrivere la stessa chiedendo in caso di accettazione la quietanza liberatoria nelle centrali rischi e l'estinzione del pignoramento? Cordiali saluti ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Quietanza liberatoria prima o dopo aver pagato quanto concordato a saldo stralcio?