Età di pensionamento e anzianità di contribuzione per addetti a lavori usuranti e per lavoratori precoci


Pensione di vecchiaia e di vecchiaia anticipata

Ho iniziato a lavorare intorno ai diciotto anni, con contributi previdenziali regolarmente versati, in una cava di marmo: vorrei sapere a che età potrò andare in pensione, perché con il passare degli anni gli acciacchi aumentano, le forze diminuiscono e non ce la faccio proprio più.

Non vorrei andare in pensione con quota 100 perchè ci perdo troppo.

Si definiscono lavori usuranti i lavori svolti all’interno di gallerie, cave e miniere e in ambiti sotterranei; i lavori in cassoni ad aria compressa e quelli svolti in spazi particolarmente ristretti (ad esempio nell’ambito delle costruzioni navali o all’interno di pozzetti e intercapedini); i lavori di conduzione di mezzi pesanti con almeno 9 posti destinati al servizio di trasporto pubblico; i lavori in catena di produzione nell’ambito di processi produttivi in serie, caratterizzati dalla ripetizione costante del ciclo lavorativo; lavori svolti dai palombari;le mansioni che comportano l’esposizione ad alte temperature e quelle relative alla lavorazione del vetro cavo; le mansioni di asportazione dell’amianto, quando siano svolte con carattere di continuità e prevalenza.

Per chi ha svolto lavori usuranti non opera lo scatto relativo all’innalzamento dell’aspettativa di vita per la pensione di vecchiaia, che matura aancora a 66 anni e 7 mesi. Ma c’è di più: i lavoratori che hanno svolto lavori usuranti possono ottenere il diritto alla pensione anticipata accumulando, tra età e contributi, una quota pari a 97,6. Tale quota deve essere raggiunta con un’età di almeno 61 anni e 7 mesi e con un’anzianità contributiva almeno pari a 35 anni e a condizione che il lavoro usurante sia stato svolto per un periodo pari ad almeno la metà della vita lavorativa dell’interessato.

Ancora, se il lavoratore ha svolto lavoro usurante ed ha versato almeno un anno di contributi entro il diciannovesimo anno di età, può fruire della pensione anticipata riservata ai lavoratori precoci, con il solo requisito di 41 anni di contributi.

4 Ottobre 2019 · Simone di Saintjust

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: 


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 190 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni » Età di pensionamento e anzianità di contribuzione per addetti a lavori usuranti e per lavoratori precoci. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.