TFS in presenza di cessione del quinto e di un prestito delega – Come funziona nel caso di pensionamento anticipato (quota 100) del debitore?

Sto per andare in pensione anticipata con quota 100 e ho ancora da pagare 8 anni di cessione del quinto dello stipendio e 4 anni di prestito delega. Il Trattamento di Fine Servizio (TFS) me lo danno o la trattengono per pagare le cessioni di cui sopra? Come funziona?

Di solito, i creditori, prima di concedere un prestito dietro cessione del quinto o tramite delega di pagamento al datore di lavoro, si tutelano vincolando a proprio favore una quota del Trattamento di Fine Rapporto (TFR per i dipendenti privati) o del Trattamento di Fine Servizio (TFS – per i dipendenti pubblici) maturati o maturandi dal debitore proprio per coprire eventi quali il licenziamento per giusta causa, le dimissioni volontarie o (come nella fattispecie) pensionamento anticipato (quota 100) possibilità offerta dalla normativa entrata in vigore dopo la concessione del prestito.

Quindi, sicuramente, il suo TFS verrà saccheggiato nella misura prevista dai contratti di prestito da lei sottoscritti al tempo.

Ciò nonostante, potrebbe residuare un debito sia per la cessione del quinto, sia per quanto attiene il rimborso del prestito delega.

Il cessionario del quinto ha, per legge, il diritto di rivolgersi all’INPS ed ottenere una rata mensile di rimborso (prelevata alla fonte) pari al 20% del rateo percepito dal pensionato debitore per il tempo necessario a coprire l’intero debito residuo.

Il soggetto (banca o finanziaria) che, invece, ha concesso il prestito con pagamento della rata mensile delegato alla Pubblica Amministrazione dove il debitore prestava servizio, deve necessariamente risolvere la questione in via extragiudiziale, attraverso una libera contrattazione con il debitore (per concordare rata mensile e piano di ammortamento), oppure procedendo con azione esecutiva finalizzata al pignoramento del 20% della pensione (nella parte che eccede, comunque, il minimo vitale) del debitore eventualmente inadempiente.

16 Aprile 2020 · Michelozzo Marra

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cessione del quinto e delega di pagamento di un ulteriore quinto - Come funziona quando si va in pensione?
Sono un lavoratore Ente pubblico, anni fa ho contratto per necessità un prestito con cessione del quinto dello stipendio e una delega di pagamento con ulteriore un quinto. Cosa accade quando vado in pensione? l'INPS effettuerà tutte e due le trattenute o solo la cessione del quinto dello stipendio? Come verrà o può essere regolarizzata la delega di pagamento? ...

Il debitore va in pensione (anticipata) con quota cento - Come verrà rimborsato il debito residuo da cessione del quinto, da delega di pagamento e da pignoramento che gravano in busta paga?
Sono un pubblico dipendente e sto per andare in pensione con quota 100: sulla busta paga gravano una cessione del quinto dello stipendio, una delega di pagamento di un quinto e un pignoramento. Cosa succede se vado in pensione? ...

Polizze assicurative associate a prestito dietro cessione del quinto e al prestito delega - Cosa succede in caso di premorienza dell'assicurato?
Mio padre era impiegato statale ed è morto il mese scorso ancora in servizio a 55 anni: aveva sia una cessione del quinto che un prestito delega in busta paga con due assicurazioni. Mia madre è preoccupata che le assicurazioni cerchino pretesti per non pagare e ci chiedevamo se in questo caso la banca che ha concesso i finanziamenti può farsi liquidare il TFR di mio padre per riprendersi i soldi. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic TFS in presenza di cessione del quinto e di un prestito delega – Come funziona nel caso di pensionamento anticipato (quota 100) del debitore?