Isee famiglia anagrafica nucleo familiare e reddito di cittadinanza

Sto andando in casa in affitto, ma il proprietario è all estero da poco e risulta ancora residente nella casa che dovrebbe affittarmi in Italia, nonostante sia all’estero, e per affittarmi la casa ovviamente prima deve essersi tolto dalla residenza. Come risolvere? Perché io devo chiedere il reddito di cittadinanza, poiché non lavoro e ovviamente voglio che risulto solo io nella residenza.

Ha già fatto richiesta di togliersi dalla residenza ma ancora risulta residente nella casa che dovrebbe affittare a me, come si può risolvere? perché vorrei avere il contratto di affitto a novembre così chiedo il reddito di cittadinanza a novembre e a dicembre avrei la prima ricarica, se lui non riesce a togliersi dalla residenza il mio isee viene accumulato con quello suo?

Per effettuare il cambio di residenza e richiedere successivamente la DSU ISEE e successivamente il reddito di cittadinanza, non è necessario che il proprietario locatore cambi casa, se fra quest’ultimo ed il nuovo conduttore (il nuovo convivente) non sussistono vincoli di parentela, affinità o affettivi. Insomma, non è necessario che il proprietario trasferisca altrove la propria residenza attuale per formare du nuclei familiari autonomi sotto lo stesso tetto.

Tuttavia, nel caso in cui nell’abitazione dove si vuole trasferire la nuova residenza, fosse già residente un’altra famiglia (cioè il proprietario), è indispensabile che un suo rappresentante maggiorenne, dichiari di essere a conoscenza e di acconsentire al fatto che l’appartamento venga occupato da un altro convivente.

Oppure, più semplicemente nella fattispecie, il nuovo convivente deve ritirare un apposito modulo all’anagrafe, trasmetterlo al proprietario all’estero e farselo restituire compilato e sottoscritto, nonché accompagnato da una copia di un documento di riconoscimento.

Nell’era dell’acquisizione ottica e delle e-mail, non si tratta di un’operazione eccessivamente complicata.

16 Ottobre 2020 · Stefano Iambrenghi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Convivenza Anagrafica » Nucleo familiare per reddito di cittadinanza - Mia nonna è presente nel mio stato di famiglia ma si è trasferita in una RSA
Ho da poco presentato la domanda per ottenere il reddito di cittadinanza dopo aver inviato telematicamente mini DSU e ISEE precompilata tramite il sito Inps, dove il mio nucleo familiare risulta essere composto unicamente da me stesso; effettivamente è così vivendo io da solo da circa un anno poichè mia nonna si è trasferita in maniera definitiva presso una Residenza sanitaria assistenziale (RSA). Ora però scopro che all'anagrafe la nonna ha ancora la stessa mia residenza. La casa è di proprietà di mia madre, io vivo in comodato d'uso gratuito. Cosa devo fare, in particolare per evitare multe o sanzioni? ...

Nucleo familiare, isee e reddito di cittadinanza per mio figlio trentenne che convive con mia moglie
Io e mia moglie abbiamo la residenza in due comuni diversi: mia moglie è convivente con mio figlio di 30 anni, entrambi sono a mio carico e non sono produttori di reddito. La casa in cui abitano è di proprietà di mio figlio. Può mio figlio, in base alle nuove disposizioni, chiedere l'ISEE e di conseguenza il reddito di cittadinanza?. C'è bisogno del cambio di residenza di mia moglie o questa viene considerata automaticamente, per scelta di comune accordo, nel mio nucleo familiare? ...

Reddito di cittadinanza e possibilità di regolarizzare la naturale ed effettiva composizione di nuclei familiari in realtà distinti ma inclusi (per pregresso disinteresse) nella stessa famiglia anagrafica
Ho 38 anni, sono laureata, disoccupata,residente con mia madre (ma non convivo con lei da più di 10 anni) che ha 69 anni e percepisce l'assegno sociale minimo quello di 453 euro con un fitto di locazione di 400 euro al mese. Vorrei sapere ai fini del reddito di cittadinanza e della pensione di cittadinanza come funziona nel nostro caso (in quanto nei fatti viviamo due situazioni economiche distinte). Lei può fare la domanda di pensione di cittadinanza indipendentemente da me anche se risultiamo nello stesso stato di famiglia? Se così non fosse posso cambiare la residenza attualmente e spostarla ...

Dove mi trovo?