Isee famiglia anagrafica e reddito di cittadinanza – Se il proprietario risiede nell’appartamento affittato non si possono formare due famiglie anagrafiche?

Sono andato al comune e mi hanno detto, in merito alla vostra risposta di ieri, che non è possibile separare il nucleo familiare se io vado in casa in affitto e il proprietario ha la residenza lì. Come posso risolvere?

Innanzitutto, esibendo il titolo di locazione registrato lei ha, addirittura, il diritto di chiedere la cancellazione anagrafica di chi occupa l’appartamento, anche se quest’ultimo ne è il proprietario.

Poi, se lei richiede la residenza (senza esibire il contratto di affitto) e chi occupa l’appartamento dà il proprio assenso (con l’apposito modulo firmato dal soggetto anagraficamente già registrato come occupante l’appartamento, con copia del documento di riconoscimento dell’occupante) e, se fra lei e l’occupante non intercorrono vincoli di parentele (è sufficiente barrare la casellina presente nel modulo di richiesta di residenza), l’ufficiale d’anagrafe (l’impiegato addetto) è obbligato a costituire una nuova famiglia anagrafica distinta da quella dell’occupante, il che dà luogo a due nuclei familiari distinti. In pratica lei viene ospitato da chi occupa l’appartamento.

Certo, se invece nuovo e vecchio occupante sono parenti o affini (suocero/a, genero/nuora, cognato/a) allora è giusto quanto le hanno riferito e la cosa non si può risolvere.

17 Ottobre 2020 · Loredana Pavolini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Isee famiglia anagrafica nucleo familiare e reddito di cittadinanza
Sto andando in casa in affitto, ma il proprietario è all estero da poco e risulta ancora residente nella casa che dovrebbe affittarmi in Italia, nonostante sia all'estero, e per affittarmi la casa ovviamente prima deve essersi tolto dalla residenza. Come risolvere? Perché io devo chiedere il reddito di cittadinanza, poiché non lavoro e ovviamente voglio che risulto solo io nella residenza. Ha già fatto richiesta di togliersi dalla residenza ma ancora risulta residente nella casa che dovrebbe affittare a me, come si può risolvere? perché vorrei avere il contratto di affitto a novembre così chiedo il reddito di cittadinanza ...

Due famiglie anagrafiche conviventi nella medesima unità abitativa - Nuclei familiari e reddito di cittadinanza
Il mio nucleo familiare e stato di famiglia è composto solo dalla scrivente e da mio figlio minorenne: sono divorziata da oltre un anno e residente con mio figlio in un alloggio comunale ed ho già avuto dall'INPS il mio relativo ISEE / 2019. La domanda è questa, assieme a me convive un altro uomo, nel caso prendesse la residenza nel mio stesso appartamento, questo soggetto è considerato "nucleo familiare" a sé stante e potrebbe avere un suo ISEE allo scopo di ottenere un suo reddito di cittadinanza? ...

Coinquilini comproprietari dell'unità abitativa - Il Comune si rifiuta di formare famiglie anagrafiche separate
Coinquilino A e coinquilino B hanno acquistato un immobile di cui sono proprietari ognuno del 50%: entrambi hanno la residenza in tale immobile, ma non hanno vincoli di parentela né di affetto. Hanno chiesto al comune di residenza di fare nucleo anagrafico separato per poter fare l'isee separato ed il comune si rifiuta. Per quale motivo? Cosa possono fare? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Isee famiglia anagrafica e reddito di cittadinanza – Se il proprietario risiede nell’appartamento affittato non si possono formare due famiglie anagrafiche?