Iscrizione elenchi cattivi pagatori datore d'ipoteca non mutuatario - Possibile intervenire per cancellare il mio nominativo?

Anni fa ho comprato una casa in comunione ordinaria con il mio ex compagno e, per accendere il relativo mutuo d'acquisto, avevo dato ipoteca, per la quota di 1/2, mentre il mutuo era intestato solo a lui. Purtroppo per più volte le rate non sono state pagate ed è capitato che lui sia stato iscritto negli elenchi dei cattivi pagatori. Il problema è che insieme a lui sono stata iscritta anch'io, pur non essendo stata mai titolare del mutuo e addirittura, da più di una anno, non essendo neanche più proprietaria della casa, che è stata venduta a una terza persona. E' possibile fare qualcosa per cancellare il mio nominativo?

A suo carico risulta, nei pubblici registri immobiliari, una segnalazione come datrice di ipoteca: ora, nelle centrali rischi private si finisce anche per i dati raccolti presso fonti pubbliche (fra l'altro, i pubblici registri immobiliari con relative note pregiudizievoli, quali l'iscrizione di ipoteca) in quanto le società che gestiscono questi archivi sono abilitate anche ad erogare un servizio di informazione commerciale.

In pratica, il suo compagno sarà stato censito sia per il mutuo sottoscritto che come datore di ipoteca, lei solamente in quanto datrice di ipoteca sul 50% di un immobile, indipendentemente dalla circostanza che, attualmente, lei non sia più comproprietaria del bene vincolato.

Il trattamento di informazioni legate ad eventi negativi provenienti da fonti pubbliche è soggetto ad un limite temporale di conservazione da parte del fornitore del servizio che, nel caso di atti pregiudizievoli ed ipocatastali, è pari a dieci anni dalla data della loro trascrizione o iscrizione.

Pertanto, solo dopo che siano decorsi dieci anni dalla data di trascrizione dell'atto con cui concesse ipoteca sull'immobile acquistato in comunione, potrà presentare istanza per pretendere ed ottenere la cancellazione della segnalazione.

Questo, a meno che l'ipoteca non sia stata estinta o accollata al terzo acquirente (naturalmente qui ci si riferisce ad un accollo con adesione del creditore e non ad un accollo interno): nella cui eventualità il gestore della centrale rischi, in cui lei risulta censita, potrà conservare i dati per un periodo di due anni decorrenti dalla data di annotazione dell'avvenuta estinzione o accollo esterno del vincolo ipotecario. Dopo tale termine, il datore di ipoteca ha diritto di chiedere (ed ottenere) la cancellazione della segnalazione.

Si tratta delle disposizioni contenute nel Codice di deontologia e di buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuato a fini di informazione commerciale, provvedimento 479/2015 dell'Autorità garante per il trattamento dei dati personali (o Autorità per la tutela della privacy).

26 gennaio 2018 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
eventi pregiudizievoli da tribunali e conservatorie
eventi pregiudizievoli da tribunali e conservatorie cancellazione
segnalazione centrale rischi - situazioni particolari

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Elenchi dei cattivi pagatori
Gli elenchi dei cattivi pagatori anche conosciuti come Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC)  raccolgono informazioni sui contratti di finanziamento che gli istituti finanziari stipulano con i propri clienti. Gli istituti finanziari contribuiscono volontariamente ai Sic, trasmettendo ad essi, ogni mese, tutte le informazioni sulle richieste di finanziamento e sulle vicende ...
Cattivi pagatori ed apertura conto corrente
Le segnalazioni nelle SIC per i cattivi pagatori non sono ostative all'ottenimento di un conto corrente, tuttavia alcune banche - nell'ottica di selezionare la clientela - potrebbero farLe delle storie e rifiutarsi di aprirLe un conto corrente. Facendo un pò di questua fra un pò di istituti, vedrà che alla ...
Elenchi italiani dei cattivi pagatori, dei debitori insolventi e dei crediti inesigibili o in sofferenza
Fra i sistemi di informazioni creditizie (spesso indicati con il termine SIC o anche Centrali Rischi) operanti in Italia, che registrano segnalazioni relative ai cattivi  pagatori (ovvero debitori non puntuali nel pagamento delle  rate di mutui e prestiti in genere) ai debitori inadempienti o insolventi e ai crediti inesigibili o ...
Cattivi pagatori e banche dati occulte
In linea puramente teorica, ai sensi del Dlgs. 196/03 (Codice della Privacy), i dati inerenti i cattivi pagatori dovrebbero essere conservati solo per un determinato periodo di tempo, decorso il quale i cattivi pagatori dovrebbero essere cancellati. La realtà comunque è fatta di altro… pare che molte finanziarie abbiano della banche dati “occulte” di cattivi pagatori, dove le informazioni non vengono mai cancellate … chiaramente lo dico con il beneficio del dubbio, ma si sa che a pensare male si fa peccato, tuttavia ci si "azzecca" molto spesso. ...
Cattivi pagatori – cosa sono i cattivi pagatori e gli eventi per i quali si diventa cattivo pagatore
Mi interesserebbe capire cosa si intende per cattivo pagatore e quali sono gli eventi al verificarsi dei  quali un semplice debitore diventa cattivo pagatore. Grazie per il chiarimento. Flavio Berardinelli, Brescia ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca