Sono stata segnalata (forse) nella lista dei cattivi pagatori, ma vorrei chiedere l’APE e la cosa mi preoccupa

Cinque anni fa ero in debito di 500 euro con la banca: in accordo con il direttore avevamo stabilito un rientro di circa 50 euro mensili (se potevo di più) ed ho reso (come richiesto) bancomat e libretto assegni. Dopo mesi mi sono resa conto che gli interessi lievitavano, ne ho parlato con il direttore il quale mi ha assicurato che li bloccava; poi c’è stato il cambio cambio del direttore, insomma non ho mai risolto nulla ed alla fine non ho più pagato.

La banca ha cambiato negli anni 3 volte il nome. a distanza di 5 anni: 20 giorni fa ricevo la telefonata da un recupero crediti che mi informava che il mio debito era lievitato a tremila. e che ero iscritta tra i cattivi pagatori: potevo fare saldo e stralcio del debito pagandolo in 3 rate: essendo nel frattempo disoccupata non posso saldare.

Sono andata per parlare con il nuovo direttore di banca e mi ha detto che per loro il debito risulta estinto. Ma è vero che le società di recupero crediti non possono iscrivermi nei cattivi pagatori? Tenete presente che io non ho mai ricevuto lettere raccomandate o altro da nessuno, solo questa telefonata. Chi mi può, aiutare, anche perché vorrei chiedere l’APE anticipata (per poter campare) ma a quanto sembra non è possibile se risulto un cattivo pagatore.

La cosa da fare innanzitutto, prima di ogni ulteriore approfondimento, è quella di accertare se l’eventuale segnalazione è ancora visibile in archivio.

Allo scopo, deve presentare istanza di accesso ai propri dati presso:

– Crif (cliccando qui)
– Experian Cerved (cliccando qui)
– CR Bankitalia (cliccando qui)
– CTC (cliccando qui)

27 Giugno 2018 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Chiarimenti in merito a segnalazione e permanenza della posizione censita nella centrali rischi - Cosa sono le banche dati occulte dei cattivi pagatori
Prima domanda - nell'elenco delle varie posizioni leggo: 1) Richiedente, istituto di credito, dati aggiornati al 31/12/2017 poi fase del credito: Estinto, data inizio 23/09/2014, data fine 18/12/2017. Peggior stato segnalato: Ceduto. Ho anche un'altra posizione segnalata con data inizio 27/10/2011 data fine 25/03/2017, dati aggiornati al 31/03/2017, anche questo ceduto. Per entrambi ho preso accordi con la banca cessionaria e sto pagando a rate. La nuova banca mi disse che loro non sono autorizzati a rinnovare la segnalazione, quindi ciò significa che in questo caso il mio nominativo rimarrà segnalato come cattivo pagatore fino al 2022, cioè non oltre ...

Nella lista dei cattivi pagatori per un debito di 28 centesimi
E' finito nella black list della banca che gli ha concesso un prestito perché debitore di 28 centesimi dopo aver pagato con ritardo due rate anche se non per colpa sua. Ad andare in palla è stato il sistema della sua banca di fiducia che non ha versato in tempo i soldi dovuti all'altro istituto bancario. E così un impiegato di Fincantieri, D. S., per due anni ha versato all'Unicredit, oltre alla mora per le due rate ritardatarie, anche rate con maggiorazioni da 2 a 18 euro. Un supplizio al quale l'impiegato ha cercato di sfuggire spiegando più volte all'Unicredit ...

Cattivi pagatori – cosa sono i cattivi pagatori e gli eventi per i quali si diventa cattivo pagatore
Mi interesserebbe capire cosa si intende per cattivo pagatore e quali sono gli eventi al verificarsi dei  quali un semplice debitore diventa cattivo pagatore. Grazie per il chiarimento. Flavio Berardinelli, Brescia ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Sono stata segnalata (forse) nella lista dei cattivi pagatori, ma vorrei chiedere l’APE e la cosa mi preoccupa