Guidare sprovvisto di assicurazione rc auto - Che cosa rischio concretamente?

Da qualche giorno mi è scaduta l'assicurazione alla macchina: non posso rinnovarla a causa di problemi economici molto gravi e non so cosa fare.

Devo andare obbligatoriamente a lavorare e ho bisogno dell'auto per prendere mio figlio a scuola.

Ora vorrei sapere, nel caso decidessi, per un periodo, di non rinnovarla, a cosa andrei incontro se venissi fermato o in qualsiasi spiacevole inconveniente?

Innanzitutto, va detto che esiste un periodo di tolleranza di 15 giorni dalla scadenza del contratto, durante i quali possiamo circolare per strada, restando comunque coperti dalla polizza.

Entro questo termine, però, è bene rinnovare la polizza, poiché una volta terminato, se si venisse fermati, si va incontro a una multa che può andare da un minimo di 849 a un massimo di 3.396 euro oltre al fermo amministrativo del mezzo fino a regolarizzazione avvenuta.

Se si venisse nuovamente fermati durante il fermo, si va incontro alla confisca del mezzo.

Inoltre, nello sfortunato caso in cui si provochi un sinistro bisognerà risarcire di tasca propria i danni provocati.

Se non si hanno mezzi economici per ripagare il danno, la vittima si può rivalere sul Fondo di garanzia statale per le vittime della strada (fgvs), che disporrà il risarcimento equivalente.

Questo Fondo poi effettuerà la rivalsa sulla persona sprovvista di assicurazione.

Insomma, un bel guaio. Un consiglio, eviti di guidare.

16 gennaio 2018 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

rc auto
tutela consumatore - assicurazione auto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Circolazione su un veicolo sprovvisto di assicurazione rc auto? » Se è stata eseguita contro la volontà del proprietario ciò va dimostrato
Automezzo sprovvisto di assicurazione rc auto: se la circolazione è avvenuta, per mano di un terzo, contro la volontà dell'effettivo proprietario, ciò va di mostrato per evitare che quest'ultimo subisca sanzioni. Il titolare del mezzo non assicurato si presume sempre responsabile del suo utilizzo, fino a prova contraria. Egli non ...
Rc auto scaduta e possibili sanzioni » Norme e chiarimenti
Nei quindici giorni di tolleranza per mancata copertura dell'rc auto, l'automobilista non incorre in sanzioni, a meno che che l'assicurazione non sia stata oggetto di disdetta. L'unica possibilità di applicazione della sanzione è per omessa esibizione del contrassegno o mancanza del certificato assicurativo. Anche dopo la recente riforma in merito ...
Rc auto » Scopriamo l'assicurazione a guida esclusiva
Una delle possibilità di risparmio per chi si cimenta nei meandri dei contratti rc auto, è quella che prevede la guida esclusiva. Vediamo di cosa si tratta. Sono sempre di più gli italiani che, per cercare di risparmiare sui premi delle polizze auto, scelgono di approcciare al mondo della tutela ...
Istruzione - Diritto dovere all'istruzione e alla formazione
In Italia esiste il diritto dovere all'istruzione e alla formazione che inizia a 6 anni. Il sistema nazionale di istruzione è rappresentato dalle scuole pubbliche e private. La scuola dell'obbligo è strutturata in due cicli di studio: il primo è costituito dalla scuola primaria, e dalla scuola secondaria di primo ...
Rc auto: attestato di rischio digitale (o telematico) » Cosa cambia ( e non) per gli automobilisti italiani
A partire dallo scorso 1 luglio 2015 è entrato in vigore il Regolamento dell'IVASS che corona le modifiche legislative degli ultimi anni legate alla scadenza delle polizze (non più con rinnovo automatico) e al rilascio degli attestati di rischio contenenti, tra le altre, informazioni sulla classe di merito maturata. Per ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca