Garanzia prestata a favore di società in accomandita semplice di cui era socio accomandatario mio marito defunto - Sono sciolta da ogni garanzia verso la banca con la rinuncia all'eredità di mio marito?

Sposata con separazione dei beni a socio accomandatario di una sas, ho firmato come garante per prestito banca, insieme ai suoceri.

Defunto mio marito, ho rinunciato all'eredità. Sono sciolta da ogni garanzia verso la banca? I genitori di mio marito sono tuttora viventi.

Purtroppo no: rinunciando all'eredità lasciata da suo marito defunto, socio accomandatario della sas, lei non sarà obbligata al rimborso dei debiti della sas accollati in quota a suo marito.

Tuttavia, dovrà comunque rispondere del rimborso del prestito erogato dalla banca e coperto dalla garanzia che lei ha prestato.

La banca potrà escuterla non in qualità di erede del socio accomandatario della sas, ma semplicemente come obbligata al rimborso di un prestito erogato ad un debitore inadempiente, sulla cui solvibilità lei ha garantito.

25 marzo 2018 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

responsabilità patrimoniale dei soci
rinuncia eredità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Presentare la dichiarazione dei redditi per conto del defunto comporta accettazione tacita dell'eredità
Il diritto di accettare l'eredità si prescrive in dieci anni e il termine decorre dal giorno dell'apertura della successione. Tuttavia, i chiamati che hanno rinunciato all'eredità possono sempre accettarla, anche tacitamente, se non è già stata acquistata da altri chiamati e senza pregiudizio per i diritti acquisiti da terzi sui ...
Rinuncia all'eredità - Si può sempre accettare successivamente
L'atto di rinuncia all'eredità deve essere rivestito di forma solenne (dichiarazione resa davanti a notaio o al cancelliere e iscrizione nel registro delle successioni). E' escluso che la rinuncia all'eredità possa essere fatta mediante scrittura privata autenticata. La rinuncia all'eredità non fa venir meno la delazione (cioè la messa a ...
L'ingerenza del socio accomandante nella gestione della sas comporta responsabilità patrimoniale illimitata e solidale
L'ingerenza del socio accomandante ovvero l'attività di gestione interna ed esterna o l'accordo tacito intercorso con il socio accomandatario sono aspetti irrilevanti qualora il terzo abbia concluso un contratto preliminare con la società in accomandita in persona del soggetto, peraltro qualificatosi socio, che essendo l'accomandante non aveva il potere di ...
Al pagamento delle spese funebri del defunto sono obbligati gli eredi - Chi anticipa l'importo ha diritto al rimborso
Per quanto riguarda il pagamento dei debiti e pesi ereditari (Cassazione sentenza 1994/2016) le spese per onoranze funebri rientrano tra i pesi ereditari, con la conseguenza che, colui che ha anticipato tali spese ha diritto ad ottenerne il rimborso da parte degli eredi, sempre che non si tratti di spese ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande