Fermo auto: cartella esattoriale di more "sconosciute"

In riferimento a questa discussione, preciso che il fermo amministrativo è legato ad una cartella esattoriale (venuta fuori come descritto in precedenza) di more sulla contravvenzione del 2003.

Nella prima cartella esattoriale risulta la ricevuta del pagamento della contravvenzione in seguito al fermo compreso di more (2007). Ma di questa nuova cartella nemmeno il Comune ne conosce l'origine.

Quindi non si sa se è riferita alle more già pagate e, a causa del fallimento dell'agenzia di riscossione che se ne occupava, non è stato registrato l'aggiornamento o se si tratta di un'altra tipologia di more.

Rimane il fatto che il Comune non ha nulla in mano e la concessionaria (per l'acquisto della nuova auto), giustamente, non può rottamare la macchina sulla quale risulta il fermo e vuole la somma della rottamazione.

Come ci si deve comportare?

Bisogna affidarsi ad un avvocato e citare il Comune in giudizio per risarcimento danni, perché è inconcepibile che il creditore, cioè il Comune, non conosca l'origine di una cartella esattoriale.

E, in ogni caso il Comune è responsabile dell'operato, cioè del fermo amministrativo disposto della sua Concessionaria (seppur fallita) di riscossione, in assenza di una specifica cartella esattoriale.

Se non c'è debito certo, liquido ed esigibile, il proprietario del veicolo, sul quale è stato iscritto (illegittimamente) il fermo amministrativo, va adeguatamente risarcito.

10 maggio 2016 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fermo amministrativo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia » Prescritta la cartella esattoriale originata da multa se prima di iscrivere il fermo passano cinque anni senza atti interruttivi
E' da ritenersi prescritta la cartella esattoriale, notificata al trasgressore, se Equitalia non si fa viva per cinque anni, a partire dalla multa, prima di recapitare la notifica di preavviso del fermo amministrativo. O meglio, deve ritenersi prescritto il diritto dell'esattore alla riscossione delle somme portate dalla cartella di pagamento ...
Opposizione a preavviso di fermo amministrativo per omessa notifica del verbale e della cartella esattoriale
Quando si contesta il preavviso di fermo amministrativo, rilevando la mancata notifica del verbale di accertamento delle violazioni del Codice e della cartella di pagamento e si eccepisce l'intervenuta prescrizione del diritto alla riscossione della sanzione, per essere decorsi più di cinque anni dalla violazione, l'azione va qualificata come opposizione ...
Cartella esattoriale originata da multa » Illegittima se non riparte dall'opposizione
La cartella esattoriale originata da multe è nulla se basata sulla contravvenzione e non sulla sentenza del giudice. Se vi è stata opposizione ad una contravvenzione per violazione del codice della strada, la cartella esattoriale che rimanga fondata sul verbale è illegittima. E ciò anche se il ricorso si è ...
Nullità della cartella esattoriale
Con l'ordinanza numero 377/2007 i giudici costituzionali avevano affermato che l'indicazione del responsabile del procedimento fosse un "adempimento di non scarsa utilità", correlato al diritto di difesa del cittadino e al buon andamento della Pubblica Amministrazione. Da questa ordinanza diverse Corti di merito avevano tratto spunto per arrivare a sancire ...
Cartella esattoriale – cosa è l'iscrizione a ruolo chi è l'ente impositore
Il Ruolo è un elenco di Contribuenti Debitori che devono pagare un'imposta, una tassa, un contributo, una sanzione, un canone o altro e che non hanno versato o potuto versare direttamente all'ENTE Creditore (Stato, Regione, Provincia, Comune, INPS, INAIL, Consorzio, Ordine, Albo, Cassa di Previdenza Professionale etc.). Il Ruolo, ovvero ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca