Debiti per spese di giustizia – Possono negarmi il diritto a percepire l’indennità di disoccupazione?

Ho dei debiti per delle cartelle ex Equitalia riguardanti delle spese relative a processi giudiziari a mio carico. Chiedevo cortesemente se in fase di domanda di disoccupazione mi può essere negata l’indennità a causa appunto di queste evenienze.

Non esiste una specifica normativa che disponga il diniego di erogare l’indennità di disoccupazione qualora il debitore abbia conti in sospeso con Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER – ex Equitalia).

Può tuttavia accadere che il disoccupato, il quale intenda avviare un’attività di lavoro autonomo o un’impresa individuale oppure sottoscrivere una quota di capitale sociale di una cooperativa, richieda la liquidazione anticipata, in un’unica soluzione, dell’importo complessivo dell’indennità di disoccupazione a lui spettante.

Entra allora in gioco l’articolo 48 bis del DPR 602/1973, in base al quale le amministrazioni pubbliche (quindi anche l’INPS che eroga l’anticipazione) prima di effettuare, a qualunque titolo, il pagamento di un importo superiore a cinquemila euro, verificano, anche in via telematica, se il beneficiario è inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle esattoriali per un ammontare complessivo pari almeno a tale importo e, in caso affermativo, non procedono al pagamento e segnalano la circostanza agli uffici ADER competenti per territorio, ai fini dell’esercizio dell’attività di riscossione coattiva delle somme iscritte a ruolo.

21 Ottobre 2018 · Annapaola Ferri



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti per spese di giustizia – Possono negarmi il diritto a percepire l’indennità di disoccupazione?