Debiti ed eventuale pignoramento

Io sono proprietario di un immobile (casa indipendente a 2 piani con 2 garage e giardino) per 1/4 e mio padre per i restanti 3/4. Lui ha dei debiti con equitalia che non riesce a pagare poichè non lavora. Se ci dovesse essere il pignoramento della casa a me che succederebbe? I suoi 3/4 andrebbero all'asta? Io potrei comprare la sua parte a quel punto? Come posso salvaguardarmi al meglio?

Nella procedura di espropriazione di un bene immobile indiviso (pignoramento e vendita all'asta) il giudice, nel tentativo di tutelare il proprietario non debitore, propone innanzitutto la vendita della quota di proprietà del debitore. E, certamente, lei potrebbe acquistare i 3/4 di proprietà di suo padre.

Ove questo tentativo non avesse successo, il giudice valuta la disponibilità del proprietario non debitore ad accollarsi le spese per la divisione del bene, ove questa risultasse fattibile e, quindi, procede alla vendita all'asta della sola parte del bene di proprietà del debitore.

Solo come ultima ratio viene disposta la vendita dell'intero bene. Il ricavato è ripartito fra i proprietari dell'immobile espropriato ed il proprietario non debitore può poi chiedere il risarcimento danni nella misura calcolata fra la differenza del valore commerciale della quota e l'importo effettivamente incassato.

25 giugno 2014 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento
pignoramento Equitalia o ADER

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Asta giudiziaria » Come acquistare un immobile con questa procedura
Ormai è noto a tutti: acquistare un immobile, di questi tempi è sempre più complicato. C’è però un modo, poco considerato, per acquistare un immobile a un prezzo più abbordabile: partecipare a un'asta giudiziaria. Vediamo come fare nel prosieguo dell'articolo. L'asta giudiziaria, nel nostro paese, non è stata mai molto ...
Dopo il pignoramento – evitare asta della casa
La proprietà dell'immobile si perde dopo la sentenza di esproprio, che è successiva all'aggiudicazione dell'asta (che non necessariamente sarà al primo incanto). Fino a quel momento la casa è ancora del debitore che può benissimo venderla, fatti salvi gli effetti dei vincoli gravanti. Si sono inserite nel mercato, partendo da ...
Comunione dei beni tra coniugi » limiti del pignoramento
In tema di pignoramento di immobili in regime di comunione legale, il coniuge non debitore ha diritto di intervenire nella procedura e chiedere la distribuzione del 50% del ricavato dalla vendita all'asta, ma non può opporsi al pignoramento dell'immobile nella sua interezza Gli immobili intestati ai coniugi in regime di ...
Pignoramento di un immobile inserito in un fondo patrimoniale » Rientrano fra i bisogni della famiglia le bollette condominiali
Può essere disposto il pignoramento per una casa, inserita in un fondo patrimoniale, a causa di debiti contratti per oneri condominiali non corrisposti. Sono soggetti a esecuzione forzata i beni del fondo patrimoniale in caso di debiti contratti per i bisogni della famiglia tra i quali rientra il mancato pagamento ...
Pignoramento dell'immobile » Come ostacolarlo
Di questi tempi, si sa, è sempre più difficile per le famiglie italiane tirare fino alla fine del mese. Sempre più persone, infatti, vivono il dramma della disoccupazione: così, anche pagare le rate di un mutuo o di finanziamento è, quasi, impossibile. Ed ecco che il pignoramento è sempre dietro ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca