Quanto costa il rinnovo di ipoteca su mutuo quinquennale?

Tra un mese mi scade l'ipoteca ventennale su un mutuo della durata di 25 anni stipulato in lire per l'importo di 100 Milioni per l'acquisto di una casa a Roma.

Mi si chiede di rinnovare l'ipoteca per i 5 anni mancanti al termine del mutuo, a parte le spese Notarili e dei vari bolli, volevo sapere:

1) che percentuale devo applicare per calcolare il costo del rinnovo;

2) su che va applicata tale percentuale? sul totale del mutuo (100 Milioni di lire) o sul residuo da pagare?

Giusto per chiarire ai lettori il contesto e non creare confusione, va detto che anche il rinnovo dell'iscrizione ipotecaria, laddove la durata del piano di ammortamento del mutuo risultasse maggiore, come nella specie, di vent'anni (durata massima dell'efficacia di iscrizione ipotecaria), è a carico del debitore (articolo 2846 del codice civile).

La cosa potrebbe sembrare strana, soprattutto per quel che riguarda il rinnovo di iscrizione ipotecaria, ma si giustifica riflettendo sulla circostanza che, in assenza di una garanzia reale, la banca potrebbe richiedere al debitore il pagamento del capitale residuo in un'unica soluzione.

Esclusi gli onorari dovuti al notaio che redigerà l'atto, e i diritti notarili, per il rinnovo di ipoteca ed in riferimento al capitale residuo da garantire, va versata l'imposta ipotecaria nella misura dell'1%.

Nel computo va poi tenuto conto di un importo fisso di circa 190 euro, riconducibile all'imposta di bollo ed alla tassa di trascrizione ipotecaria.

21 novembre 2017 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ipoteca
ipoteca volontaria

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ipoteca a garanzia del mutuo
La ipoteca è un diritto reale di garanzia, mediante il quale il creditore (la banca) ha il potere di espropriare il debitore insolvente (cioè che non ha pagato le rate) del bene ipotecato (l'immobile dato a garanzia del mutuo). In altre parole, nel caso in cui il mutuatario non paghi ...
Polizza assicurativa associata al mutuo garantito da ipoteca - Deve essere rapportata al costo di ricostruzione e non al valore commerciale dell'immobile
Com'è noto, contestualmente alla stipula del contratto di mutuo garantito da ipoteca, al mutuatario viene fatta sottoscrivere un'assicurazione, di cui la banca risulta beneficiaria, a copertura del rischio legato a taluni eventi che impediscano la restituzione o il recupero delle somme erogate. L'importo necessario per la copertura assicurativa, tuttavia, deve ...
Gli oneri accessori al mutuo
Gli oneri accessori al mutuo sono quegli oneri che si aggiungono alle spese accessorie al mutuo e che contribuiscono a far lievitare il costo del mutuo stesso. Ai costi fissi per la sottoscrizione di un mutuo (spese accessorie), si possono aggiungere, infatti, eventuali oneri accessori: Penale per l'estinzione anticipata, totale ...
Il contratto di mutuo – Scrittura privata ed atto pubblico
L'atto di concessione del mutuo può assumere la forma di scrittura privata quando viene sottoscritto contemporaneamente dalle parti; quando, invece, la firma del contratto avviene in presenza di un notaio si parla di atto pubblico. In questo secondo caso le spese notarili, calcolate in base al valore della pratica, incidono ...
Mutuo » Quando la banca non cancella l'ipoteca dopo il rientro del finanziamento
Che cosa accade quando una banca, dopo aver terminato un contratto di mutuo con un proprio cliente, che ha pienamente rimborsato il finanziamento, non cancella immediatamente l'ipoteca precedentemente iscritta sull'immobile? In questo caso, scatta una sanzione per pratica commerciale scorretta: infatti, grazie al decreto Bersani Bis del lontano 2007, l'istituto ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca