Carte revolving, debito non più pagato e probabile pignoramento stipendio

Tempo fa ho avuto un prestito con due carte revolving: al mese per entrambe pagavo 120 euro ma, purtroppo per problemi economici da un anno non pago più (devo 4.500 euro). Mi hanno contattato innumerevoli agenzie di recupero debiti tra le quali l'ultima che mi ha proposto un piano di rientro cambializzato per non giungere al pignoramento dello stipendio. Sullo stipendio di 1200 euro ho già una cessione più una delega, pago 155 euro mensili per un'altra carta, ho una pensione ai superstiti (sono vedova con due figli maggiorenni) di 540 euro e non posseggo alcuna proprietà se non un'auto del 2001. Praticamente mi rimangono ogni mese 615 euro con i quali devo pagarci bollette, tasse varie e farci la spesa. Cosa può accadermi?. Sono davvero spaventata ed ogni volta che vengo contattato da queste agenzie non dormo la notte. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Non sempre una società cessionaria arriva al pignoramento dello stipendio del debitore: qualora ciò avvenisse, nella fattispecie, le verrebbe pignorato il 20% dello stipendio, valutato al netto degli oneri fiscali e contributivi, ma al lordo delle ritenute per cessione del quinto e prestito delega (doppio quinto).

19 febbraio 2019 · Ludmilla Karadzic

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca