Pignoramento stipendio per finanziamenti e carte revolving che non posso rimborsare

Argomenti correlati:

Avendo più finanziamenti e carte revolving che non posso rimborsare mensilmente si prospetta il pignoramento dello stipendio: il massimo pignorabile è sempre il quinto dello stipendio, con i creditori che si accodano all’estinzione del primo, del secondo, eccetera; oppure possono essere cumulati in pignoramento contemporaneamente più quinti?

Solo il primo creditore procedente, per una stessa tipologia di debito, ha il diritto ad ottenere direttamente dal datore di lavoro una quota della retribuzione mensile netta del lavoratore debitore.

Il secondo creditore procedente, per la stessa tipologia di debito, deve attendere il rimborso del creditore che lo ha preceduto nell’avviare l’azione esecutiva di pignoramento presso terzi, prima di poter accedere al prelievo sulla retribuzione mensile netta del lavoratore debitore.

Ricordiamo che esistono tre tipologie di credito: ordinario (prestiti con banche, finanziarie e privati), esattoriale (per il quale agisce Equitalia o una concessionaria locale della PA) alimentare (verso parenti e affini in stato di indigenza, o verso il coniuge separato e i figli).

E’ evidente, da quanto esposto, che sulla stessa retribuzione mensile netta del debitore inadempiente, lavoratore dipendente, possono insistere, contemporaneamente, al massimo, tre pignoramenti: uno per crediti alimentari, uno per crediti esattoriali, uno per crediti ordinari. Tutti e tre i pignoramenti contemporanei, tuttavia, non possono, insieme, superare il 50% dello stipendio netto.

7 Aprile 2016 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Carte revolving, debito non più pagato e probabile pignoramento stipendio
Tempo fa ho avuto un prestito con due carte revolving: al mese per entrambe pagavo 120 euro ma, purtroppo per problemi economici da un anno non pago più (devo 4.500 euro). Mi hanno contattato innumerevoli agenzie di recupero debiti tra le quali l'ultima che mi ha proposto un piano di rientro cambializzato per non giungere al pignoramento dello stipendio. Sullo stipendio di 1200 euro ho già una cessione più una delega, pago 155 euro mensili per un'altra carta, ho una pensione ai superstiti (sono vedova con due figli maggiorenni) di 540 euro e non posseggo alcuna proprietà se non un'auto ...

Pignoramento dello stipendio per debiti ordinari e possibile pignoramento anche del conto corrente dove viene accreditata la retribuzione
Ho un pignoramento in corso dello stipendio presso il mio datore di lavoro per debiti ordinari per il massimo consentito dalla legge cioè 1/5. Ho un accodo di pignoramento al 1° pignoramento sempre per debiti ordinari (ovviamente). E' arrivato un terzo creditore sempre per debiti ordinari che intima ai terzi pignorati la dichiarazione secondo l'articolo 547 cpc, solo che questo la intima sia al mio datore di lavoro, ed in questo caso so che ci sarà il 2° accodo, sia alla banca, dove viene versato il mio stipendio. E preciso che questo conto viene utilizzato solo ed esclusivamente per l'accredito ...

Secondo pignoramento su stipendio già gravato da prelievo
Sono un lavoratore dipendente mi è stato pignorato circa un anno fa il quinto dello stipendio per locazione non pagata per essere stato licenziato per esubero di personale. Oggi mi è arrivato un'altro pignoramento per una finanziaria sempre per lo stesso motivo non riuscendo a non pagare . Volevo sapere se possono pignorarmi 2 quinti dello stipendio oppure devono accodarsi al primo grazie ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento stipendio per finanziamenti e carte revolving che non posso rimborsare