Avviso di addebito INPS dopo avviso di accertamento IRPEF di Agenzia delle Entrate – Ma io ho già pagato tutto

Nel 2017 ho ricevuto un avviso da Agenzia delle Entrate che accertava un maggior reddito IRPEF: ho pagato entro 60 giorni, rinunciando al ricorso e approfittando dello sconto praticato per acquiescenza, seguendo il consiglio del mio commercialista.

Però qualche mese fa mi è arrivato un avviso di addebito, con il quale l’INPS mi chiede ancora soldi in relazione all’avviso di accertamento di Agenzia delle Entrate.

E’ legittimo tutto ciò?

Purtroppo, sulla maggiore imposta accertata da Agenzia delle Entrate bisogna pagare all’INPS le somme dovute dal a titolo di contributi previdenziali e assistenziali calcolati sul maggior reddito.

22 Gennaio 2019 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Agenzia Entrate Riscossioni pignora il conto corrente per un avviso di addebito INPS - Il tribunale sospende l'esecutività dell'avviso di addebito, ma il concessionario non libera le somme pignorate
A seguito dell'applicazione dell'articolo 48 bis del DPR 602/1973 sono state pignorate delle somme relative ad un avviso di addebito INPS, impugnato innanzi al tribunale ordinario sezione lavoro. A circa 10 giorni dal pignoramento abbiamo ottenuto la sospensione dell'esecutività dell'avviso di addebito, Tuttavia l'agenzia riscossioni non vuole liberare le somme. Come è possibile procedere? ...

Un accertamento con adesione di maggior reddito IRPEF può successivamente costituire valido motivo per un avviso di addebito INPS?
Ho sottoscritto accertamento con adesione a fine dicembre 2017 con agenzia delle entrate e ho già pagato quattro rate della rateizzazione, potrebbero richiedermi i maggiori contributi inps relativi all'anno cui si riferisce l'accertamento oppure sono compresi nella rateizzazione in corso? ...

Avviso di addebito Inps da Agenzia delle Entrate Riscossione notificato a mia madre presso la vecchia residenza
Ho ricevuto un avviso di addebito Inps sulla mia posizione contributiva dal 01/2013 al 12/2018: l'atto riguarda i contributi accertati e dovuti a titolo di Gestione commercianti. io ero amministratore di una società che è stata chiusa nel 2015 ( si trattava di un bar), questa società già non fatturava più dal 2013. Io dopo il 2013 non ho più lavorato in Italia e sono residente all'estero regolarmente inscritto all'aire. Non ho mai ricevuto nessuna notifica nella mia residenza. La suddetta notifica è stata ricevuta nella mia antica residenza da mia madre. Volevo capire se secondo voi sia possibile tentare ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Avviso di addebito INPS dopo avviso di accertamento IRPEF di Agenzia delle Entrate – Ma io ho già pagato tutto