Assegno sociale e piccola pensione tedesca - Possono essere pignorate per un indebito pensionistico di cui non ho colpa?

Ho quasi 70 anni e finora ho percepito l'assegno sociale di euro 450 circa, + una piccola pensione tedesca di circa 200 euro + una piccola pensione svizzera di circa 70 euro. Totale circa 700 euro.

Giorni fa mi è arrivata una richiesta dall'Inps di restituzione di oltre 7000 euro perchè mi avrebbero dato un assegno sociale più alto per 30 mesi.

Domanda: possono diminuire l'assegno sociale per una pensione relativa alla Eermania? Perchè non hanno considerato anche la pensione svizzera?

Se non pago le oltre 7000 euro possono pignorarmi l'assegno sociale? Non è che adesso potrei avere diritto a qualche integrazione al minimo vitale?

Le somme da chiunque dovute a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione o di altri assegni di quiescenza, non possono essere pignorate per un ammontare corrispondente alla misura massima mensile dell'assegno sociale, aumentato della metà. La parte eccedente tale ammontare è pignorabile nei limiti previsti dal terzo, quarto e quinto comma nonché dalle speciali disposizioni di legge.

E' quanto dispone l'articolo 545 del codice di procedura civile: il che significa, per quanto la riguarda, che la sua pensione Italiana, sommata a quella tedesca (nonchè alla pensione svizzera) è praticamente impignorabile.

Il minimo vitale, pari all'assegno sociale aumentato della metà, serve come riferimento per stabilire la quota impignorabile di una pensione, ma non si tratta assolutamente di una prestazione previdenziale a cui si può aver diritto.

Peraltro, la legge la conosce benissimo pure l'INPS dal momento che non ha proceduto al recupero dell'indebito pensionistico con un prelievo alla fonte dell'assegno sociale.

4 giugno 2017 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

minimo vitale
pensione sociale o assegno sociale
pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La pensione sociale (o assegno sociale) - come ottenerla
La pensione sociale, o assegno sociale, è una prestazione di carattere assistenziale che prescinde del tutto dal versamento dei contributi e spetta ai cittadini che si trovino in condizioni economiche disagiate ed abbiano situazioni reddituali particolari previste dalla legge. Il diritto alla prestazione è accertato in base al reddito personale ...
La pensione sociale o assegno sociale agli extracomunitari
L'assegno sociale è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei soggetti che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste annualmente dalla legge. Prima del gennaio 1996 veniva anche indicata come pensione sociale. Il diritto alla prestazione è accertato in base al ...
La nuova quota impignorabile della pensione (minimo vitale) è pari all'assegno sociale aumentato della metà
Com'è noto, per la determinazione della componente assoggettabile a pignoramento le cose sono differenti a seconda che si tratti di pensioni o stipendi. Per le pensioni entra in gioco il cosiddetto “minimo vitale impignorabile”: al pensionato, infatti, è stata riconosciuta fino ad oggi, in sede giudiziale di merito e di ...
Trattenute sulla pensione per il recupero di pagamenti non dovuti - L'INPS può prelevare il 20% solo sull'importo che eccede il minimo vitale
In tema di indebito previdenziale, l'Inps, salvo il diritto di chiedere la restituzione del pagamento non dovuto, può recuperare gli indebiti e le omissioni contributive anche mediante trattenute sulla pensione, in via di compensazione, col duplice limite che la somma oggetto di cessione, sequestro, pignoramento o trattenuta non superi la ...
Divorzio » Il diritto all'assegno divorzile può essere riconosciuto anche dopo il decesso dell'ex coniuge obbligato
Divorzio: sì all'assegno divorzile anche dopo la morte dell'ex coniuge. Infatti, può essere ottenuta una quota della pensione di reversibilità anche dopo il decesso dell'ex consorte. Il diritto all'assegno di divorzio può essere riconosciuto anche dopo la morte dell'ex coniuge, se avvenuta nel corso del giudizio. Lo ha stabilito la ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca