Assegno da conto chiuso ma termini di presentazione scaduti

Se ho emesso un assegno di un conto chiuso con la firma che non è quella depositata (quindi firma apocrifa) ed è stato versato dopo i termini di presentazione cioè 20 giorni dopo, che succede, verrà fatto lo stesso il protesto?

La banca manderà indietro lo stesso per conto chiuso?

Quando presentato dopo la scadenza dei termini di presentazione un assegno non può essere protestato. Tuttavia, l’assegno con l’attestazione della banca del mancato pagamento in seguito a chiusura del conto corrente può essere utilizzato dal beneficiario come titolo esecutivo per promuovere azione esecutiva (di regresso) nei confronti del traente.

Qualora la firma risulti apocrifa, il beneficiario può agire contro chi, pur non essendo autorizzato all’emissione, ha sottoscritto l’assegno, con un’azione giudiziale, finalizzata a dimostrare il nesso causale, fra l’assegno emesso e l’obbligazione non adempiuta.

19 Settembre 2016 · Simonetta Folliero

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Assegno – i termini di presentazione
L'assegno bancario ha la funzione economica di mezzo di pagamento: può essere utilizzato in sostituzione del denaro da chi ha una disponibilità di fondi presso una Banca. In tal caso, il cliente della Banca, anziché prelevare i soldi per pagare un creditore, può dare l'ordine alla Banca di effettuare il pagamento al creditore, emettendo un assegno bancario a favore di quest’ultimo. L'assegno bancario costituisce titolo esecutivo: ciò significa che, se presentato all'incasso nei termini previsti dalla legge e decorrenti dalla data indicata nell'assegno bancario, deve essere pagato. Il termine di presentazione è: 8 giorni, se l'assegno bancario è pagabile nello ...

L'ordine di non pagare l'assegno ha efficacia solo dopo la scadenza del termine di presentazione
L'assegno è un titolo esecutivo: ciò significa che, se presentato all'incasso nei termini previsti dalla legge e decorrenti dalla data indicata nel modulo, deve essere pagato. Il termine di presentazione è: otto giorni, se l'assegno è pagabile nello stesso comune in cui è stato emesso; quindici giorni, se l'assegno è pagabile in un comune diverso da quello in cui è stato emesso L'assegno, anche se non presentato nei termini, rappresenta sempre un titolo esecutivo nei confronti del traente (di chi ha emesso l'assegno). Decorsi i termini di presentazione indicati in apertura dell'articolo, tuttavia, in caso di mancato pagamento per mancanza ...

Assegni emessi con data 31 dicembre 2018 - Ho recentemente chiuso il conto corrente » Rischio il protesto in caso di presentazione dei titoli all'incasso?
Due anni fa a seguito di un acquisto di macchinari per la nuova attività di mio fratello, ho emesso due assegni datati 31/12/2018: l'intenzione era quella di pagarli, ma nel frattempo mio fratello è stato "truffato" infatti i lavori non sono stati completati. Ora io ho chiuso il conto in posta e questi due assegni sono stati revocati: c'è la possibilità che io vada a finire protestato, dato che da parte nostra non vi è intenzione alcuna di pagare fino al completamento dei lavori? Aggiungo che io con la società di mio fratello non ho nulla a che vedere. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Assegno da conto chiuso ma termini di presentazione scaduti