Asilo nido - Per ISEE obbligo di dichiarare reddito padre non convivente?

Ai fini della domanda di iscrizione al Nido è obbligatorio dichiarae i depositi bancari del genitore non convivente?

Padre non sposato e non convivente con il figlio.

Il genitore non convivente nel nucleo familiare del figlio minorenne, e non coniugato con l'altro genitore, ai soli fini dell'ottenimento di prestazioni riservate al figlio minorenne (nello specifico accesso alle prestazioni di asilo nido), si considera appartenente al nucleo familiare del figlio, a meno che non ricorrano altre condizioni (sia coniugato con persona diversa dalla madre del minore, abbia perso la patria potestà, abbia figli in altre unioni).

Pertanto, se il padre naturale non è coniugato con la madre del bambino, non ha altri figli con persona diversa dalla madre del bambino, non è coniugato con persona diversa dalla madre del minore, allora è obbligatorio riportare nella Dichiarazione Sostitutiva Unica per l'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (DSU ISEE), finalizzata a fruire dei servizi sociali di asilo nido, anche i redditi ed il patrimonio mobiliare ed immobiliare del genitore non convivente.

Per escludere il contributo del genitore non convivente fornito al reddito (e al patrimonio) del nucleo familiare del minore, la madre dovrebbe presentare, ai Servizi Educativi e Sociali del Comune in cui risiede, istanza diretta ad accertare l'estraneità del padre naturale in termini di rapporti affettivi ed economici verso il figlio minore riconosciuto. Occorre, di solito, una apposita dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, corredata dallo stato di famiglia.

Solo a seguito dell'istruttoria condotta dall'assistente sociale, anche con l'eventuale ausilio della Polizia Locale, il Dirigente del settore certificherà l'eventuale stato di estraneità, in termini di rapporti affettivi ed economici, fra padre e figlio.

17 maggio 2016 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

ISEE minorenni
ISEE minorenni e nucleo familiare - estraneità del padre naturale in termini di rapporti affettivi ed economici
ISEE minorenni e nucleo familiare - genitore naturale non coniugato e non convivente
ISEE minorenni ISEEU università e nucleo familiare - come escludere genitore divorziato o non coniugato e non convivente
nucleo familiare ISEE/ISEEU e famiglia anagrafica
redditi e patrimonio del nucleo familiare ISEE

Approfondimenti e integrazioni dal blog

DSU ISEE per minorenne - Nucleo familiare con padre non convivente non coniugato e senza figli riconosciuti con altre donne
Ho letto che per una coppia di fatto come la mia il nucleo famigliare è quello dello stato di famiglia: mamma e bambino, perchè il papà è residente altrove e non siamo sposati. Vorrei sapere se a Torino esiste una delibera specifica per cui va considerato anche il padre per ...
Irpef - detrarre le spese per asilo nido
Sono detraibili al 19% le spese sostenute dai genitori per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido da parte dei figli di età compresa tra i tre mesi e i tre anni. Il limite di spesa sul quale calcolare la detrazione è di 632 euro; pertanto, lo ...
Bonus asilo nido per tutti » italiani, cittadini comunitari, stranieri extracomunitari e rifugiati politici
Per ottenere le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, il cosiddetto bonus asilo nido, è possibile presentare domanda all'INPS servendosi dei servizi telematici WEB dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, il Contact Center Integrato (numero verde 803.164 gratuito da rete fissa oppure 06164.164 numero da rete mobile ...
Mantenimento figli maggiorenni - Il genitore obbligato può accedere agli atti relativi al reddito percepito dal figlio
Veniva opposto diniego di accesso agli atti ad un genitore che, al fine di dimostrare la raggiunta indipendenza economica del figlio, chiedeva di conoscere i dati reddituali di quest'ultimo, a cui corrispondeva un assegno di mantenimento. L'accesso agli atti veniva richiesto in seguito ad azione esecutiva proposta, nei confronti del ...
Affidamento condiviso figli - inidoneità del padre che non paga il mantenimento.
E' quanto affermato dalla Corte di Cassazione con sentenza numero 26587 del 17 dicembre 2009. In particolare la Suprema Corte ha respinto il ricorso di un padre che si opponeva all'affidamento esclusivo dei figli alla ex moglie, pur non avendo mai versato loro l'assegno di mantenimento. La Cassazione ha motivato ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca