Artic cube : condizionatore a basso costo o aggeggio inutile? - Ecco come riavere indietro i soldi

Dopo aver visto la pubblicità, a dire il vero molto invitante, ho acquistato Artic Cube, una sorta di condizionatore portatile, che prometteva di rinfrescare l'aria senza spendere eccessivamente in bolletta elettrica e sopratutto, con la possibilità di poterlo spostare dove si volesse.

In teoria, infatti, il suo funzionamento è basato su una determinata tecnica, ossia il raffreddamento dell'acqua, che consentirebbe di raffreddare l'aria in pochi minuti e di avere un'autonomia di ben 8 ore, con una singola carica.

In realtà, appena comprato, mi sono accorto subito della frode.

Non raffredda ne più ne meno di un normale ventilatore, ed inoltre, si danneggia facilmente.

A qualcun altro è capitata questa disavventura?

Cosa posso fare?

Nelle ultime settimane sono numerosissimi i reclami dei consumatori in merito ad un prodotto molto pubblicizzato sul web, Artic Cube, che a giudicare dalle segnalazioni, starebbe deludendo le aspettative dei consumatori.

Si tratta, come accennato, di Artic Cube, presentato come un condizionatore portatile senza tubo: insomma, un piccolo apparecchio per rinfrescare l'aria che può essere ordinato sul web (due modelli al prezzo tra i 59 e i 69 euro), ma che una volta consegnato a casa si dimostrerebbe molto diverso da come è presentato on line.

Su internet stanno proliferando siti che propongono la possibilità di ordinare questo apparecchio, ma attenzione: guardate bene le scritte in piccolo. Si tratta di siti pubblicitari che dichiarano di non avere alcuna responsabilità in caso di difetti del prodotto.

Ma che cosa è o dovrebbe essere Artic cube?

Lo leggiamo sulla descrizione: basta riempire il pratico serbatoio d'acqua laterale con un pò d'acqua (...) che servirà ad inumidire il filtro e quindi trasformare l'aria calda in aria fresca (...) si tratta di un metodo di raffreddamento/raffrescamento ecologico ed efficace: Artic Cube non utilizza né gas né refrigeranti chimici, aiuta a purificare ed umidificare l'aria e l'ambiente.

Purtroppo sono già tantissimi quelli che hanno creduto a questo racconto e hanno ordinato il cubo pagando in contanti alla consegna (che i siti promettono in “48 ore lavorative”).

Poi, a leggere le recensioni di chi lo ha acquistato, il quadro si dimostra alquanto diverso: intanto, sembrerebbe che lo stesso apparecchio sia acquistabile presso la grande distribuzione ad un costo pari ai 15 euro.

Ma quel che più conta sono i reclami dei consumatori: Artic cube non svolgerebbe la sua principale funzione ossia quella di rinfrescare l'ambiente, ma sarebbe un prodotto così scadente da guastarsi già con i primi utilizzi.

Inoltre, sarebbe molto rumoroso e nulla di più di un piccolo ventilatore (e quindi non in grado di rinfrescare l'ambiente).

Come può difendersi il consumatore in questi casi?

Trattandosi di acquisto fatto on line, la prima cosa da ricordare è che è diritto del consumatore poter recedere dal contratto entro 14 giorni: per far ciò è sufficiente inviare una comunicazione scritta al venditore (una email o meglio ancora una raccomandata) comunicando i riferimenti dell'ordine effettuato e l'intenzione di sciogliere il contratto.

A seguito di questa iniziativa, il consumatore stesso dovrà restituire il prodotto e il professionista sarà tenuto al rimborso del prezzo.

Per coloro i quali avessero acquistato da più di 14 giorni viene invece in considerazione la disciplina delle garanzie post vendita, che -come è noto- implicano per il venditore (e non per il produttore, quindi fate attenzione a chi indirizzate la vostra comunicazione) di riparare o sostituire il prodotto.

Nei casi più gravi (e questo sembra esserlo) dopo aver richiesto la riparazione o sostituzione si può richiedere la risoluzione del contratto e quindi di riavere indietro i soldi.

6 agosto 2019 · Giovanni Napoletano

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

tutela consumatore - pubblicità ingannevole

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca