Accettazione con beneficio di inventario e legge fallimentare

L’ Articolo 12 della Legge fallimentare recita: “Se l’imprenditore muore dopo la dichiarazione di fallimento, la procedura prosegue nei confronti degli eredi, anche se hanno accettato con beneficio d’inventario”.

Mio padre è appena stato dichiarato fallito. L’articolo di cui sopra significa che se, alla sua morte, dovessi accettare con beneficio di inventario risponderei ai creditori di mio padre anche con i miei beni?

La procedura fallimentare è sostanzialmente finalizzata all’accertamento del passivo del fallito, alla liquidazione dell’attivo (che mira alla monetizzazione dei beni ricompresi nel patrimonio del fallito) nonchè al riparto dell’attivo (fase in cui le somme ricavate dalla liquidazione dell’attivo vengono distribuite ai creditori). E’ evidente che se il fallito muore nel corso della procedura fallimentare, agli eredi che abbiano accettato l’eredità e a quelli che abbiano accettato l’eredità con beneficio d’inventario vengono trasferiti sia l’attivo che i debiti del de cuius e diventano, pertanto convenuti nella procedura fallimentare, o in termine tecnico soggetti legittimati passivi. Insomma, gli eredi del fallito diventano, con il decesso del fallito, la controparte del curatore fallimentare per la liquidazione dell’attivo. Gli eredi puri e semplici continueranno a rispondere illimitatamente degli eventuali debiti residuali alla procedura fallimentare, mentre gli eredi con beneficio di inventario non potranno essere chiamati a rispondere dei debiti residuali, dal momento che saranno stati già escussi limitatamente ai beni del fallito ricevuti in eredità e posti in liquidazione nel corso della procedura fallimentare.

29 Gennaio 2019 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Accettazione eredità con beneficio di inventario - passività maggiori dei beni
Mio padre è nullatenente, ma ha una situazione debitoria importante: io ho un figlio di pochi mesi che, molto probabilmente, sarà minorenne quando mio padre verrà a mancare. Se, alla morte di mio padre, io dovessi accettare l'eredità con beneficio di inventario, ho capito che sarei tenuto a rispondere dei debiti solo entro i termini dei beni ereditati (pari a zero, nel mio caso). I creditori, quindi, non sarebbero soddisfatti ma non potrebbero rifarsi sui miei beni. Avendo accettato io l'eredità con beneficio di inventario, ma non essendo i beni ereditati sufficienti a soddisfare i creditori, esiste la possibilità che ...

Accettazione con beneficio di inventario - prescrizione debiti non soddisfatti
Se accettassi l'eredità di mio padre con beneficio di inventario e, dopo l'inventario, i debiti risultassero essere superiori ai beni, i creditori di mio padre non potrebbero rivalersi sui miei beni. Ci sarebbe però una parte di debito residuo che non potrebbe essere soddisfatto. In tal caso, esistono dei termini, a partire dalla pubblicazione dell'inventario, entro i quali il debito residuo andrebbe prescritto? Oppure, se i creditori (nella fattispecie equitalia) continuassero a inviare solleciti di pagamento, il debito residuo non andrebbe in prescrizione? Se il debito residuo non andasse in prescrizione, i miei figli lo erediterebbero a loro volta alla ...

Accettazione eredità con beneficio inventario e debiti - Posso vendere beni?
Dopo la morte di mio padre, io e mia sorella abbiamo effettuato l'accettazione d'eredità con beneficio d'inventario: è venuto fuori, purtroppo troppo tardi, che mio padre avesse grossi debiti con ex fornitori. Dalla successione abbiamo ottenuto una casa e un'automobile di grossa cilindrata. Vorrei sapere se, grazie al beneficio d'inventario, possiamo salvarle dalla morsa dei creditori. In caso contrario, è possibile venderle prima dell'azione dei creditori? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Accettazione con beneficio di inventario e legge fallimentare