Ingiunzione di pagamento SOGET

Domanda di Ferny
6 giugno 2015 at 17:33

Il 26/09/2013 la Regione mi ha notificato con raccomandata ar il mancato pagamento del bollo di circolazione (tassa di possesso) per il periodo Settembre 2010-Agosto 2011, relativo ad una autovettura di mia proprietà.

Non sono stato in condizione di pagare quanto richiesto ed il 28/05/2015 la SOGET mi ha notificato a mezzo PEC una ingiunzione di pagamento (aumentato di circa € 200) con invito a pagare entro 30 giorni, minacciando in difetto le procedure esecutive quali pignoramento mobiliare o immobiliare, fermo amministrativo ecc.

Ora leggo da diverse parti che le ingiunzione emesse dalla Soget di Pescara risultano essere nulle ed illegittime per diversi motivi di diritto e che potrebbero essere annullate con un ricorso individuale presentato entro 60 giorni dalla notifica.

Come devo comportarmi, visto che non ho la possibilità di pagare?
Se devo presentare un ricorso, dove trovo il modello per presentarlo?

Risposta di Ludmilla Karadzic
6 giugno 2015 at 17:46

Da quello che lei riporta, sembra che, nel suo caso, le notifiche della pretesa relativa all'omesso pagamento della tassa di possesso siano state effettuate nei termini di legge previsti per la decadenza del potere impositivo, sia dall'ente creditore che dal concessionario della riscossione.

Ad ogni modo, se intende presentare comunque ricorso, in base a non meglio identificati motivi di diritto, che renderebbero nulle ed illegittime le ingiunzioni fiscali emesse dalla SOGET per conto della regione abruzzese, le converrà rivolgersi ad una qualsiasi associazione di consumatori operante nel territorio in cui lei vive.