I creditori possono rifarsi su mia madre visto che io, debitore, risiedo con lei?

Domanda di Gianluca
13 ottobre 2016 at 09:54

In riferimento a questo quesito, volevo altresì aggiungere che io e mia moglie attualmente abitiamo in casa di mia madre: lei è pensionata e prende 515 euro di pensione, io e mia moglie abbiamo la separazione dei beni fatta al momento del matrimonio e comunque non abbiamo nulla intestato tranne io un conto corrente e anche lei un conto corrente ma senza soldi sopra.

Volevo chiedere se in qualche modo possono rifarsi su mia madre per il solo fatto che ora viviamo da lei. Preciso che non ha beni di valore pignorabili presso la residenza.

Risposta di Ornella De Bellis
13 ottobre 2016 at 10:05

E' stato già scritto che il pignoramento presso la residenza o il domicilio del debitore è azione esecutiva assai poco efficace: il creditore vi ricorre solo quando, nella residenza o nel domicilio del debitore, è ragionevolmente presumibile rinvenire beni di valore (quadri d'autore, gioielli, collezioni, mobili di antiquariato) che siano facilmente liquidabili in una vendita all'asta e che consentano di recuperare almeno le spese necessarie per promuovere l'azione esecutiva.

Esclusa questa ipotesi, la pensione di sua madre non potrebbe essere toccata perché impignorabile, neanche se ella fosse garante dei debiti assunti dal figlio.