Accordo a saldo stralcio - il testo della quietanza liberatoria

Accordo a saldo stralcio - Come non deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria

Quando il debitore non rispetta il piano di rimborso del prestito che gli è stato erogato e successivamente raggiunge un accordo transattivo a saldo stralcio con la società di recupero cessionaria del credito, particolare cautela va riservata alle modalità con cui deve essere redatta la quietanza liberatoria. Soprattutto se [ ... leggi tutto » ]

Accordo a saldo stralcio - Come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria

Per ovviare agli inconvenienti emersi nella sezione precedente, è necessario che la quietanza liberatoria assuma il tenore seguente. Oggetto: nome e cognome del debitore, creditore originario, importo originario e identificativo associato alla posizione debitoria (così come risultano in centrale Rischi) Gentile debitore, la scrivente società di recupero crediti Le [ ... leggi tutto » ]

Se la società di recupero crediti insiste nel voler riportare l'importo a saldo stralcio nella quietanza liberatoria

Può capitare talvolta che, per esigenze contabili ed organizzative interne, la società di recupero crediti insista a voler riportare nella quietanza ilberatoria l'importo originario del credito vantato e quello effettivamente versato dal debitore in conseguenza dell'accordo a saldo stralcio conseguito. In tale circostanza, il debitore dovrà tassativamente esigere (naturalmente [ ... leggi tutto » ]