Come ottenere una classe di merito rc auto vantaggiosa

Polizza rc auto - conservazione della classe di merito del veicolo nel caso di trasferimenti di proprietà endo familiari

Giovanni Napoletano - 19 aprile 2018

Come è noto la legge Bersani (legge 40/2007) stabilisce che l'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica già titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, non può assegnare al contratto una classe di merito più sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio conseguito sul veicolo già assicurato. Ma cosa accade, ad esempio, se la moglie, in separazione dei beni, che possiede un veicolo con la classe di merito più favorevole, vende al marito [ ... leggi tutto » ]

Polizza rc auto intestata a persona diversa dal proprietario del veicolo: è possibile? » tutti i chiarimenti del caso

Andrea Ricciardi - 3 marzo 2017

E' possibile intestare la polizza rc auto a una persona diversa dal proprietario del veicolo? Ciò può portare benefici, in termini economici, sul pagamento del premio assicurativo? Facciamo luce sulla questione con questo intervento. Una delle domande più frequenti quando si parla di polizza rc auto è quella che riguarda l'intestatario della polizza di assicurazione. Ovvero, spesso ci si chiede se il contraente di una polizza rc auto può essere una persona diversa dall'intestatario al PRA. Bene, la risposta è si. E' possibile, infatti, stipulare una polizza rc auto a proprio nome (cioè essere contraente) anche se non si è [ ... leggi tutto » ]

Polizza assicurativa in scadenza e sinistro » ecco come non retrocedere nella classe di merito

Gennaro Andele - 16 gennaio 2017

Mantenere la stessa classe di merito dopo un sinistro, quando sta per scadere la polizza assicurativa, è possibile? Scopriamo qualche trucchetto. In alcuni casi è possibile procedere al cambio della compagnia assicurativa, se il sinistro è avvenuto fuori del periodo di osservazione. Questo è un "trucchetto" che sfrutta un vuoto legislativo e organizzativo delle compagnie. Talvolta funziona, altre no. Se il sinistro avviene fuori del periodo di osservazione (negli ultimi 60 giorni prima della scadenza della polizza), ovvero dopo l'invio dell'attestato di rischio da parte della compagnia, questo non risulterà su tale attestato, bensì su quello dell'anno successivo. Si può [ ... leggi tutto » ]

Tutela consumatore » assicurazione rc auto obbligatoria: diritti doveri ed oneri per il consumatore

Eleonora Figliolia - 19 gennaio 2015

Tutto ciò che il consumatore deve conoscere sul contratto assicurativo rc auto. Cosa è bene sapere prima di sottoscrivere un contratto rc auto? Come scegliere la copertura migliore per le proprie esigenze? Che cosa è il bonus-malus? Cosa sono le clausole di franchigia, esclusione e rivalsa? Ci sono altre coperture obbligatorie per legge? A queste, ed ad altre, domande, risponderemo nel prosieguo dell'articolo. [ ... leggi tutto » ]

Rc auto: classe di merito resta la stessa? » compagnia assicuratrice non può aumentare il premio

Giovanni Napoletano - 27 agosto 2014

Polizza rc auto scaduta: la compagnia assicuratrice aumenta il premio anche se la classe di merito è rimasta la medesima dell'anno precedente? L'automobilista ha diritto al risarcimento dei danni. Alla scadenza annuale del contratto assicurativo, la compagnia non può aumentare senza motivo e spropositatamente il premio della polizza rc auto nei confronti dell'automobilista con una classe di merito invariata. Il principio vale anche se quest’ultimo vive in una zona urbana ad alto rischio di sinistri. In caso contrario, se l'assicurato è costretto, per questa ragione, a rivolgersi ad un'altra compagnia assicuratrice, con la conseguenza di perdere tutte le condizioni favorevoli [ ... leggi tutto » ]

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca