Recedere da un contratto di compravendita comporta la perdita della caparra confirmatoria

Innanzitutto il decreto di riferimento è il Dlgs 122/2005. Pare strano che Lei abbia stipulato un contratto più di 5 anni fà! Se così fosse efettivamente (strano ma possibile) dovrà attenersi a quanto indicato nel contratto e alle sue regole ( che andrebbe visionato con cura); se tale fosse stato fatto con criterio Lei non può recedere pena la perdita della caparra confirmatoria o l'imputazione di un maggior danno oppure la mera perdita della caparra se penitenziale

La discussione continua in questo forum.

18 settembre 2010 · Chiara Nicolai

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Raccolte di altri articoli simili - clicca sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Assistenza gratuita, briciole di pane e commenti

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su recedere da un contratto di compravendita comporta la perdita della caparra confirmatoria. Clicca qui.

Stai leggendo Recedere da un contratto di compravendita comporta la perdita della caparra confirmatoria Autore Chiara Nicolai Articolo pubblicato il giorno 18 settembre 2010 Ultima modifica effettuata il giorno 12 dicembre 2016 Classificato nella categoria contratti di prestito microcredito e usura e sovraindebitamento - domande e risposte del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani.

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Per un accesso rapido e anonimo puoi cliccare qui. Per accedere con credenziali Facebook puoi cliccare qui.

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca