Normativa antiriciclaggio - Chi paga in contanti e chi riceve il pagamento sono entrambi responsabili della eventuale violazione


La normativa antiriciclaggio non fa alcuna distinzione tra colui che trasferisce il denaro o emette l’assegno e colui che riceve l’assegno o i contanti.

Sia la Giurisprudenza che la dottrina concordano nel considerare entrambi responsabili e dunque sanzionabili.

Questo poiché entrambi hanno posto in essere un comportamento atto a eludere lo scopo della legge.

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Assistenza gratuita - Cosa sto leggendo

Richiedi assistenza gratuita o ulteriori informazioni su normativa antiriciclaggio - chi paga in contanti e chi riceve il pagamento sono entrambi responsabili della eventuale violazione. Clicca qui.

Stai leggendo Normativa antiriciclaggio - Chi paga in contanti e chi riceve il pagamento sono entrambi responsabili della eventuale violazione Autore Marzia Ciunfrini Articolo pubblicato il giorno 11 Gennaio 2013 Ultima modifica effettuata il giorno 16 Dicembre 2016 Classificato nella categoria consigli e tutela del debitore - eredità successione e donazioni - domande e risposte ..

Commenti e domande

Per porre una domanda sul tema trattato nell'articolo (o commentarlo) e visualizzare il form per l'inserimento, devi prima accedere. Potrai accedere velocemente come utente anonimo.
» accesso rapido anonimo (test antispam)