E se il contratto di credito al consumo non contiene tutti gli elementi richiesti dalla legge?

Può accadere che il contratto di credito al consumo non sia compilato correttamente in tutte le sue parti. In questo caso la legge prevede alcuni rimedi:

  • Se non sono indicati il TAN e il TAEG,al contratto viene applicato il tasso nominale minimo dei buoni del tesoro (BOT) annuali o di altri titoli similari eventualmente indicati dal Ministero del Tesoro, emessi nei dodici mesi precedenti la conclusione del contratto. Il tasso di interesse ei BOT è di solito basso;
  • se la scadenza del credito non è specificata, passa a trenta mesi.

Per fare una domanda sui contratti di credito al consumo, sugli acquisti a rate, sui finanziamenti in genere, sui contratti di prestito e  su tutti gli argomenti correlati clicca qui.

22 giugno 2013 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca