Un parere sulla cessione del quinto - Rinnovo a 5 o a 10 anni?

Importo cessione quinto 11520 erogato 9260 5 anni rata 192 mensile: a giugno 2017 terminati i primi 2 anni avevo intenzione di rinnovarlo o mi conviene aspettare il 2018 in cui il debito residuo sarà più basso e quindi erogazione per differenza più alta, la cifra indicativa rinnovo a 5 anni 9600 e quella a 10 anni 16000 per questo anno, per il 2018 leggermente meno.

Riteniamo che un prestito vada richiesto solo se vi siano sopravvenute, imprevedibili ed indifferibili esigenze (meglio se gravi) a cui fare fronte, sicuramente non per costituire una riserva di liquidità, sia essa destinata all'investimento oppure a soddisfare bisogni voluttuari che, nella realtà non esistono ancora. ma che vengono creati artificiosamente dal debitore quando si concretizza una disponibilità economica.

Pertanto, non comprendiamo il senso di una domanda sulla convenienza di un prestito.

Nonostante gli interessi interbancari veleggino attualmente intorno allo zero, le finanziarie che operano nel settore ottengono lauti guadagni concedendo prestiti per cessione del quinto a tassi con differenziale spropositato e non giustificato dal rischio a cui si va incontro (dal momento che si tratta di crediti comunque garantiti dal TFR e dal rimborso mensile versato alla fonte dal datore di lavoro), pertanto molto convenienti (ma solo per loro).

Se l'intenzione è quella di foraggiare una categoria di speculatori, già troppo pingui secondo noi, il rinnovo della cessione del quinto è senz'altro la strada giusta.

Naturalmente questa non vuole essere una predica, ci mancherebbe ed è approccio verso i lettori che non rientra nel nostro stile: ma visto che è stato lei a chiedere un parere, le rispondiamo che, per noi, il prestito più conveniente è quello che non si chiede se non ne sussistono i presupposti. Se, invece, i presupposti ci sono, non si può scegliere il momento più opportuno (quest'anno o quell'altro) per indebitarsi: ci si indebita (obtorto collo) e pace!

20 gennaio 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cessione del quinto
cessione del quinto - rinnovo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contratti di prestito – rinnovo della cessione del quinto
Il lavoratore dipendente che ha in corso una cessione del quinto può chiederne il rinnovo della cessione prima della data di scadenza. Questa è una caratteristica della cessione del quinto che può risultare molto importante. Procedere al rinnovo della cessione significa erogare un nuovo finanziamento che viene in parte utilizzato ...
Estinzione anticipata e rinnovo della cessione del quinto - regole
La legge non consente che sulla stessa retribuzione gravino più cessioni contemporaneamente. Al fine di limitare la reiterazione di cessioni, è inoltre previsto che il dipendente possa estinguere anticipatamente il residuo del debito contratto con l'istituto di credito mediante cessione dello stipendio, purchè siano trascorsi due anni dall'inizio della cessione ...
Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Se il creditore concede il prestito dietro cessione del quinto in violazione alle norme che ne vieterebbero l'erogazione
L'articolo 39 del dpr 180/1950 dispone il divieto di contrarre una nuova cessione prima che siano trascorsi almeno due anni dall'inizio della cessione stipulata per un quinquennio o almeno quattro anni dall'inizio della cessione stipulata per un decennio, salvo che sia stata consentita l'estinzione anticipata della precedente cessione, nel qual ...
Cessione del quinto » Piccolo prontuario per il debitore
La Cessione del quinto è un prestito personale con massima libertà di utilizzo della somma ricevuta. Il richiedente in cambio “cede” una parte del suo stipendio o della sua pensione (al massimo di un quinto) autorizzando il suo datore di lavoro a trattenere ogni mese dalla busta paga o dalla ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca