Truffa phishing della cessione del quinto – Come riconoscerla e come evitarla

La scorsa settimana ho ricevuto un’e-mail in cui nell’oggetto era indicata una verifica di quota cedibile in cessione del quinto e recupero obbligatorio: siccome sto pagando un prestito proprio con questa formula, ho pensato si trattasse di un messaggio importante.

Poi dal testo mi sono insospettito poiché mi è sembrato un tentativo di phishing.

Ho avuto ragione?

Sapete niente di questo tentativo di frode?

Diverse segnalazioni delle ultime settimane hanno posto attenzione su una nuova truffa in corso: nelle caselle arriva un’email PEC che ha come oggetto la verifica della quota cedibile in cessione del quinto ed il recupero obbligatorio.

Non è affatto una mail veritiera bensì un tentativo di truffa.

I malintenzionati spingono l’utente che riceve la mail a cliccare sul link presente al suo interno con l’obiettivo di rubare i suoi dati sensibili.

Al momento le varie segnalazioni dimostrano che gli indirizzi email colpiti riguardano quelli delle aziende ma questa truffa potrebbe ben presto estendersi e colpire anche i normali utenti.

Iniziamo dall’oggetto della mail che, per quello che riguarda questo messaggio (che significa che potrebbe essere presto modificato dai malintenzionati), è il seguente: “verifica di quota cedibile in cessione del quinto e recupero obbligatorio“.

Se ricevete una mail con questo oggetto, anche se si tratta di una PEC, evitate di aprirla a prescindere.

Nel testo è presente poi un link che, se cliccato, porta a un sito che acquisirà i dati dell’utente, dati che saranno poi a disposizione dei malintenzionati

Se ingenuamente hai inserito i tuoi dati sensibili devi immediatamente esporre una denuncia alle autorità: in questo caso sarebbe opportuno rivolgersi direttamente alla Polizia Postale.

Nel caso in cui in questo caso o in casi simili si dovessero inserire anche le credenziali della propria Banca o del proprio Conto Corrente, sarebbe opportuno segnalare immediatamente la cosa anche al proprio Istituto di Credito.

29 Novembre 2019 · Patrizio Oliva

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Phishing e truffe via e-mail - Occhio al rimborso Enel da 85 euro
Ho ricevuto un e-mail da un indirizzo, che sembrerebbe quello di Enel, dove vengo informato di un fantomatico rimborso da 85 euro che non ho riscosso: a prima impressione mi è sembrato un tentativo di phishing. E' una truffa nota? Sapete qualcosa? ...

Buoni Decathlon vinti tramite Sms? - Attenzione: è l'ennesima truffa
Ho ricevuto un sms in cui venivo informato dall'azienda Decathlon di aver vinto dei buoni omaggio da spendere presso i loro punti vendita: insospettito ho lasciato perdere per paura che si trattasse dell'ennesima frode. Sapete qualcosa in merito? ...

Buoni Conad gratuiti su Whatsapp? - Fate attenzione alla truffa
Mi è arrivato su Whatsapp una sorta di messaggio, proveniente dallo staff Conad, che mi proponeva, in cambio della compilazione di un questionario feedback, un buono gratuito di 150 euro per la spesa da utilizzare nei punti vendita. Insospettito, però, ho cestinato il messaggio. Si tratta di una frode? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Truffa phishing della cessione del quinto – Come riconoscerla e come evitarla