Saldo a stralcio o vendita forzata della casa?

Ho un debito residuo per un finanziamento di circa 12 mila euro: avendo perso il mio impiego un anno fa, sto usufruendo dell'assicurazione che copre le rate, ma tra un mese scadrà e teoricamente dovrei riprendere a pagare.

Ho chiesto se era possibile abbassare l'importo della rata ma mi è stato negato.

Volevo chiedere se non pagando potrebbero chiedere un saldo a stralcio prima o se secondo voi andrebbero subito ad attaccare l'immobile in cui vivo (possiedo solo la nuda proprietà).

Deve esser chiaro che, in linea teorica, l'iscrizione di ipoteca o l'espropriazione della nuda proprietà del debitore potrebbe essere avviata anche per un credito insoddisfatto di pochi euro.

Tuttavia, si tratta di procedure che richiedono al creditore anticipazioni in denaro non indifferenti per le spese legali e tempi lunghi per la definizione del contenzioso, con il rischio che, prima dell'iscrizione di ipoteca o del pignoramento formale, il debitore alieni il bene ad un terzo (non parente o affine) che destini l'immobile a propria abitazione principale, ad un prezzo di mercato, con transazione tracciabile, in modo che non sia giuridicamente ammissibile nemmeno la revocatoria dell'atto di vendita.

E, comunque, la sola iscrizione di ipoteca non garantirebbe un rientro dall'esposizione debitoria in tempi definiti.

Pertanto, in casi come il suo, più verosimile è ipotizzare il tentativo, da parte del creditore di giungere ad una accordo stragiudiziale, o, addirittura, la cessione del credito ad una società di recupero.

12 maggio 2016 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio - Come deve essere redatto il testo della quietanza liberatoria
Quando il debitore non rispetta il piano di rimborso del prestito che gli è stato erogato e successivamente raggiunge un accordo transattivo a saldo stralcio con la società di recupero cessionaria del credito, particolare cautela va riservata alle modalità con cui deve essere redatta la quietanza liberatoria. Soprattutto se si ...
Accordo transattivo a saldo stralcio - Illegittima la segnalazione in Centrale rischi per un debito rinunciato
Com'è noto, le disposizioni che regolano le modalità e i presupposti delle segnalazioni nelle Centrali Rischi, pubbliche e private, prevedono che il creditore (banca, finanziaria e società di recupero crediti) anche quando addiviene ad una definizione transattiva, sia sempre tenuto a procedere alla segnalazione, sebbene limitatamente alla quota parte dell'importo ...
Fideiussione a garanzia delle somme versate nel preliminare di vendita della casa
Questa garanzia fideiussoria opera nel caso in cui il promittente venditore incorra in una “situazione di crisi” ovvero nei casi in cui il costruttore sia o sia stato sottoposto a esecuzione immobiliare, in relazione all'immobile oggetto del contratto, ovvero a fallimento, amministrazione straordinaria, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa. Il decreto ...
Vendita con riserva di proprietà » Come acquistare la prima casa senza mutuo
Acquistare casa senza mutuo è possibile, con la vendita con riserva di proprietà: questo particolare espediente permette di prendere subito possesso della casa, per il semplice fatto che la proprietà resta al venditore fino alla fine dei pagamenti. Ma vediamo come funziona nel dettaglio. Vendita con riserva di proprietà » ...
Debito solidale e transazione a saldo stralcio di uno dei condebitori
Facciamo l'esempio di un credito verso tre condebitori solidali, d'importo pari a 90, e ipotizziamo che la transazione a saldo stralcio sulla quota di uno dei debitori abbia determinato il pagamento di 20. La domanda: gli altri due condebitore restano obbligati per una cifra pari a 70? Non è così, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca