Rifiutato telefonicamente piano di rientro dal debito - Sono disoccupato e nullatenente

Attualmente sono disoccupato e non ricevo più alcuna indennità di disoccupazione da marzo 2019 circa: non possiedo auto e abito presso l'appartamento dei miei genitori.

Nel 2016 avevo richiesto un prestito di circa 2.500 euro che estinguevo tramite rate da circa 75 euro con bollettini postali. Per via della mia situazione, ho smesso di pagare le ultime 5 rate.

Il creditore è la banca Intesa la quale, a quanto pare ha affidato la pratica a Credem che da un po' mi telefona o mi invia sms dicendomi di pagare il restante importo che, con gli interessi, ammonterebbe a circa 400 euro.

Ho così scritto con raccomanda a.r. per richiedere un piano di rientro il quale, sempre solo telefonicamente, mi è stato rifiutato dicendo che non è più possibile. Cosa posso fare?

Se non è in grado di raccogliere 400 euro per saldare il conto, visto che il creditore non concede ulteriore dilazione, la strada è segnata: non rimborserà il debito. Non ci sono altre soluzioni percorribili.

16 ottobre 2019 · Ludmilla Karadzic

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Altre discussioni simili nel forum

recupero crediti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca