Rateizzazione ordinaria delle cartelle esattoriali

Ho in corso (o meglio avevo) la rateizzazione di una cartella esattoriale per 72 mesi: mancavano 24 mesi ma a marzo 2020 a seguito della perdita del lavoro non sono più riuscita a pagare mensilmente ma sporadicamente riuscendo a mantenermi al limite delle 10 rate scoperte (al momento sono con 9 rate scoperte). Considerando che non potrò al momento (e per come sono le cose neanche a breve) pagare tutte le 9 rate scadute, come posso fare per non perdere il beneficio della rateizzazione? Grazie per l’aiuto

Il DL 7/2021 prevede che il pagamento delle rate sospese, ossia quelle con scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 e il 28 febbraio 2021, dovrà essere effettuato entro il prossimo 31 marzo 2021.

Quindi speriamo ci sia una proroga. Per non perdere il beneficio della dilazione di pagamento potrebbe mantenere le 9 rate insolute (scoperte) fino alla fine del piano di rateazione poi si vedrà.

Infatti, relativamente ai piani di rateizzazione in essere al 31 dicembre 2020 o richiesti entro il 31 dicembre 2021, il contribuente beneficia del maggior periodo di decadenza (introdotto dal Decreto Rilancio, e i cui effetti sono stati prorogati dal Decreto Agosto dal Decreto Legge 125/2020 e, in ultimo, dal Decreto Ristori), stabilito nel mancato pagamento di dieci rate, anche non consecutive, invece delle cinque ordinariamente previste.

10 Febbraio 2021 · Paolo Rastelli



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rateizzazione ordinaria delle cartelle esattoriali