Rateizzazione ordinaria delle cartelle esattoriali


Ho in corso (o meglio avevo) la rateizzazione di una cartella esattoriale per 72 mesi: mancavano 24 mesi ma a marzo 2020 a seguito della perdita del lavoro non sono più riuscita a pagare mensilmente ma sporadicamente riuscendo a mantenermi al limite delle 10 rate scoperte (al momento sono con 9 rate scoperte). Considerando che non potrò al momento (e per come sono le cose neanche a breve) pagare tutte le 9 rate scadute, come posso fare per non perdere il beneficio della rateizzazione? Grazie per l’aiuto

Il DL 7/2021 prevede che il pagamento delle rate sospese, ossia quelle con scadenza compresa tra l’8 marzo 2020 e il 28 febbraio 2021, dovrà essere effettuato entro il prossimo 31 marzo 2021.

Quindi speriamo ci sia una proroga. Per non perdere il beneficio della dilazione di pagamento potrebbe mantenere le 9 rate insolute (scoperte) fino alla fine del piano di rateazione poi si vedrà.

Infatti, relativamente ai piani di rateizzazione in essere al 31 dicembre 2020 o richiesti entro il 31 dicembre 2021, il contribuente beneficia del maggior periodo di decadenza (introdotto dal Decreto Rilancio, e i cui effetti sono stati prorogati dal Decreto Agosto dal Decreto Legge 125/2020 e, in ultimo, dal Decreto Ristori), stabilito nel mancato pagamento di dieci rate, anche non consecutive, invece delle cinque ordinariamente previste.

10 Febbraio 2021 · Paolo Rastelli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rateizzazione ordinaria delle cartelle esattoriali