Procedura esecutiva di pignoramento della pensione presso INPS da parte del Comune creditore

Mi è stata notificata dal mio Comune di residenza, tramite portalettere, un avviso di intimazione al pagamento di una somma di oltre 5 mila euro entro 5 giorni per un raggruppamento di competenze Comunali che non potrò pagare. Ho una pensione Inps di circa 1.800 euro netta già gravata da un pignoramento di un quinto da parte di una Finanziaria. Chiedo se per questo tipo di pendenze è sempre possibile un pignoramento ulteriore del quinto o l’Ente preposto alla riscossione può anche prelevare ovvero bloccare il conto corrente e la relativa tredicesima in pagamento il primo dicembre? E se l’intimazione può ancora essere rateizzata. Ringrazio

Poiché il primo pignoramento è riconducibile al mancato rimborso di un prestito, l’eventuale pignoramento da parte del Concessionario della Riscossione comunale, per debiti di natura esattoriale, comporterà una ulteriore trattenuta di 160 euro, dal momento che il prelievo consisterà nel 20% della parte della pensione accreditata eccedente il minimo vitale di mille euro.

Il Concessionario della Riscossione Comunale potrebbe procedere con pignoramento del conto corrente del debitore inadempiente e successivamente avviare il pignoramento della pensione presso INPS per azionare l’eventuale credito residuo.

Sicuramente il debito attuale è rateizzabile presso il Concessionario comunale della riscossione.

9 Novembre 2022 · Paolo Rastelli



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Procedura esecutiva di pignoramento della pensione presso INPS da parte del Comune creditore