Probabile pignoramento pensione – Vorrei sapere quanto preleveranno

Ho una pensione netta di 1500 euro e tale è decurtata già da alcuni anni (quindi già perfezionata) da cessione del quinto di 250 euro. Quindi sul mio conto corrente mi vengono accreditati 1250 euro netti. Presumo sicuramente che subirò, tra qualche mese, un pignoramento di natura Ordinario. Non so se questi calcoli sono esatti : da 1500 – 750 (per comodità arrotondato monte impignorabile). Su tale somma sottraggo la somma di un quinto 250 euro e quindi il risultato è di 500 euro. E’ su questi che viene calcolato il 20%? e quindi risultato 100 euro finale di addebito per pignoramento?

Scusate ma desidero solo semplicemente sapere se questo calcolo è esatto e gentilmente mi confermate in riferimento a sopra.

Considerato in arrotondamento il minimo vitale pari a 750 euro, la parte della pensione (al netto degli oneri fiscali e al lordo della cessione del quinto e di eventuali pignoramenti in corso) che eccede il minimo vitale è di 750 euro. Per crediti ordinari le verrà pignorato il 20% della parte pignorabile, dunque 150 euro.

E la cessione del quinto allora?

Supponiamo che al pignoramento ordinario segua un pignoramento per crediti alimentari (assegno di mantenimento al coniuge separato) per 300 euro (la percentuale incidente sulla parte pignorabile è stabilita dal giudice) e fra qualche anno Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) proceda per debiti erariali (esattoriali). La parte pignorabile, per quanto accennato sopra, è sempre di 750 euro. ADER, pertanto, dovrebbe prelevare ancora, direttamente dall’INPS, 150 euro pari al 20%.

Tuttavia, la legge speciale 180/1950 stabilisce, all’articolo 68, che qualora i sequestri o i pignoramenti abbiano luogo dopo una cessione perfezionata e debitamente notificata, non si può sequestrare o pignorare se non la differenza fra la metà della pensione valutata al netto delle ritenute per oneri fiscali, e la quota ceduta.

Il che significa che, nelle ipotesi fatte, non può essere pignorato più di 500 euro.

Ne conseguirà che poichè la somma della quota già pignorata per crediti ordinari (150 euro), di quella prelevata per crediti alimentari (300 euro) e di quella pignoranda per crediti esattoriali (150 euro) supera i 500 euro, ad ADER potranno essere assegnati solo 50 euro invece dei 150 che verrebbero assegnati in assenza di cessione del quinto.

3 Gennaio 2019 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Probabile pignoramento pensione - Quanto l'INPS preleverà mensilmente?
Percepisco una pensione netta di euro 1500 e da cui inps trae un prestito con rata di euro 225 per dieci anni. Pago mensilmente rata mutuo di circa euro 500. A seguito di decreto ingiuntivo per un prestito finanziario non pagato, quale somma possono pignorare?. Sottolineo, forse non importa, che il mio nucleo familiare si compone di quattro persone e senza altro reddito. Non ho altre risorse. ...

Il pignoramento di una pensione gravata da cessione del quinto già perfezionata e la capienza per pignoramenti concorrenti
Immetto Vostra appendice: Se al debitore vengono accreditati in banca 1000 euro a titolo di stipendio ed ha in corso una cessione del quinto di 100 euro, sempre in assenza di pignoramenti pregressi, la capienza residua per i pignoramenti azionabili nei confronti del debitore, ammonta, invece, a 450 euro (la metà del reddito percepito di 1100 euro a cui va sottratto il rateo mensile impegnato nella cessione del quinto). In sostanza se la mia pensione accreditata è di 1500 euro netti e da questa sottraiamo e già perfezionato una cessione del quinto di 275 euro , il risultato è di ...

Pignoramento pensione cassa previdenziale privata soggetto iscritto AIRE
Sono un medico convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e con cassa previdenziale privata Enpam (ma il caso è estendibile anche ai pensionati INPS). Sono quindi un lavoratore dipendente e ho il quinto del mio stipendio/busta paga pignorato in base ad una procedura esecutiva. Sto per andare in pensione ed intendo trasferirmi all'estero con relativa iscrizione all'A.I.R.E. e quindi con residenza fiscale estera. Ritengo che sicuramente il creditore procedente sulla mia busta paga promuoverà una procedura esecutiva anche per quanto riguarda la mia pensione di anzianità. Il problema che si pone è questo: fatta salva la quota di ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Probabile pignoramento pensione – Vorrei sapere quanto preleveranno