Prestazioni di lavoro promiscue (autonomo e dipendente) nel corso del 2018 – Potrò detrarre le spese sanitarie sostenute quando svolgevo attività con partita IVA in regime forfetario?

Durante il primo semestre del 2018 ho svolto attività di lavoro autonomo con partita IVA, poi a giugno dello stesso anno sono stata assuna con contratto di lavoro dipendente. Ho un dubbio: a marzo 2018 ho sostenuto spese mediche di cui mi è stata rilasciata fattura. Nella dichiarzione 2019 redditi 2018 potrò fruire delle detrazioni di legge?

Devono presentare il modello REDDITI Persone fisiche 2019 e non possono utilizzare il modello 730, precompilato o ordinario, i contribuenti che nel 2018 hanno percepito redditi di lavoro autonomo per i quali è richiesta la partita IVA.

Dunque, nel 2019 lei dovrà presentare al fiscoil modello REDDITI Persone fisiche 2019.

Nel quadro RP rigo 1 colonna 2 del modello REDDITI Persone fisiche 2019 potranno essere indicate le spese sanitarie sostenute nel corso di tutto il 2018, indipendentemente dalla circostanza che le fatture abbiano data riconducibile al periodo in cui veniva svolto il lavoro autonomo (in regime contribuenti minimi) o quello da dipendente, con una detrazione fiscale a beneficio del 19% di quanto pagato per le prestazioni medico specialistiche.

Naturalmente, lei potrà fruire del beneficio purchè ci sia capienza nell’imposta dovuta (la detrazione del 19% sulle spese sanitarie sostenute deve essere inferiore alle imposte dovute sul reddito percepito nel 2018).

12 Ottobre 2018 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Detrazioni fiscali per spese mediche sostenute a favore della convivente di fatto - Avrò diritto alla detrazione?
Fra me e la mia compagna è stata formalizzata da tempo, presso gli uffici anagrafici, una stabile convivenza di fatto. Quest'anno ho sostenuto rilevanti spese mediche per lei, e vorrei sapere se queste spese sono detraibili nella prossima dichiarazione dei redditi. ...

Spese sanitarie già rimborsate ma ancora indicate nella Dichiarazione dei redditi precompilata - Il poco conosciuto Sistema Tessera Sanitaria che certifica le spese sanitarie sostenute dal contribuente anche quando non si conservano tutte le copie documentali
Nel 730 precompilato vedo le spese sanitarie sostenute nel corso del 2019, tuttavia una parte di queste è stata rimborsata dal fondo sanitario integrativo aziendale. Io vorrei accettare la dichiarazione senza modifiche per evitare i controlli documentali (non ho copia di tutti gli scontrini) ma resta il dubbio che dovrei decurtare la parte rimborsata (o essendo un fondo aziendale privato non devo decurtarlo?). Se tolgo quelle parti e modifico il 730 dovrei togliere anche le spese per il quale non conservo una copia documentale (anche se sostenuta per intero). Cosa fare? ...

Dichiarazione redditi con 730 - Come ottenere il rimborso quando manca il datore di lavoro al momento della presentazione?
L'anno prossimo (2018) farò la dichiarazione dei redditi del 2017 perche ho sostenuto diverse spese mediche per cui è abbastanza sicuro che avrò un rimborso. Nel 2018 però ho intenzione di lasciare il lavoro e trasferirmi all'estero a Giugno 2018, visto che il rimborso viene fatto nella bustapaga di luglio 2018 perderò il rimborso? O ci sono altri modi per ottenerlo? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prestazioni di lavoro promiscue (autonomo e dipendente) nel corso del 2018 – Potrò detrarre le spese sanitarie sostenute quando svolgevo attività con partita IVA in regime forfetario?