Posso richiedere un prestito in Italia se ho mancato pagamenti in Svizzera?

Dal 1 gennaio del 2018 sono residente in italia in un paese al confine con la Svizzera, paese dove lavoro dal 2016. Ho risieduto in Svizzera fino al 1 novembre 2017 a partire dal 2012. Negli anni in cui ho vissuto in Svizzera ho avuto precetti esecutivi e attestati di carenza beni. Ora che non sono più residente in Svizzera e risiedo in Italia, posso richiedere in italia un prestito per acquistare un'auto? I miei problemi in Svizzera risulterebbero anche in italia al momento della richiesta del prestito? Calcolando che i miei problemi in Svizzera sono: non aver pagato alcune mensilità d'affitto in una casa in cui ho abitato, non aver pagato lo scoperto di una carta di credito, il mancato pagamento della cassa malati per più di un anno e il mancato pagamento di alcuni abbonamenti telefonici, ma mai mancati pagamenti riguardanti prestiti, crediti o leasing. E se si, quando verranno cancellati i miei guai finanziari in Svizzera, calcolando che non ho e non provvederò al pagamento di essi?

A nostro parere, la valutazione del merito creditizio, per riuscire ad ottenere un prestito in Italia, non sarà influenzata dalle sue sfortunate vicende svizzere.

24 giugno 2018 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
prestito negato

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cattivi pagatori e cross bording transnazionale
Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia. Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro circa. La situazione comunque non è migliorata visto che in ...
Stati esteri dove il pensionato italiano può acquisire residenza ottenendo un trattamento fiscale di favore
Sono imponibili comunque in Italia le pensioni corrisposte a persone non residenti dallo Stato italiano, da enti residenti nel territorio dello Stato o da stabili organizzazioni nel territorio stesso. Con alcuni Paesi sono in vigore Convenzioni per evitare le doppie imposizioni sul reddito, in base alle quali le pensioni corrisposte ...
Contratti di prestito - Il prestito delega
Il prestito delega (o delegazione di pagamento), è una forma di prestito personale di cui possono usufruire i lavoratori dipendenti. Tale forma di prestito è regolata dalla legge 180 del 05.01.1950 e dal DPR 895 del 28.07.1950 e successive modifiche. Per capire di cosa si tratta possiamo partire dalla cessione ...
Contratti di prestito - il prestito senza busta paga
Come tutti ben sappiamo al momento di richiedere un prestito l'istituto di credito a cui ci si rivolge richiede, oltre ai documenti d'identità, anche delle garanzie reddituali ben precise. In particolare, per ottenere un prestito, occorre presentare le ultime buste paga, per i lavoratori dipendenti sia pubblici che privati, il ...
Non integra il reato di appropriazione indebita il mancato rimborso di un prestito
Anche il danaro, nonostante la sua fungibilità, può trasferirsi nel semplice possesso, senza che al trasferimento del possesso si accompagni anche quello della proprietà. Ciò di norma si verifica, oltre che nei casi in cui sussista o si instauri un rapporto di deposito o un obbligo di custodia, nei casi ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca