Pignoramento dello stipendio e del conto corrente sul quale lo stipendio viene accreditato – Posso oppormi al doppio pignoramento?


Il mio stipendio è stato pignorato per 1/10 dall’ Agenzia delle Entrate. Ora ogni 6 mesi devo cambiare conto sul quale viene accreditato lo stipendio perchè sennò mi verrebbe pignorato un altro 1/10. Posso oppormi al doppio pignoramento?

La legge (articolo 545 del codice di procedura civile) parla chiaro, quando stabilisce che le somme dovute a titolo di stipendio, nel caso di accredito su conto bancario o postale intestato al debitore, possono essere pignorate, per l’importo eccedente il triplo dell’assegno sociale, quando l’accredito ha luogo in data anteriore al pignoramento del conto corrente e, quando l’accredito ha luogo alla data del pignoramento del conto corrente, nei limiti previsti dalle disposizioni di legge.

Pertanto lei può vigilare esclusivamente sulla corretta applicazione della normativa vigente: una volta transitata sul conto corrente la retribuzione potrà essere pignorata ancora del 10%, ma limitatamente alla parte che supera il triplo dell’assegno sociale (ad oggi siamo a 453 euro per tre, cioè 1.359 euro circa).

4 Agosto 2018 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento dello stipendio e del conto corrente sul quale lo stipendio viene accreditato – Posso oppormi al doppio pignoramento?