Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro – Cosa succede adesso?


Da circa tre mesi ho il quinto dello stipendio pignorato da Plusvalore che è in liquidazione. Ma per una offerta di lavoro più stabile a tempo indeterminato, ho dato le dimissioni dal mio attuale lavoro a tempo determinato. Cosa succede adesso e cosa devo aspettarmi dal recupero crediti che è Cerved?

Per adesso, l’attuale datore di lavoro tratterrà, a favore del creditore che ha azionato il pignoramento presso terzi, un quinto del Trattamento di Fine Rapporto (TFR).

Successivamente, secondo lo scenario più probabile, una volta individuato il nuovo datore di lavoro, il creditore procederà ancora al pignoramento dello stipendio, facendo valere il titolo esecutivo già in suo possesso.

27 Marzo 2018 · Simone di Saintjust



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro – Cosa succede adesso?