Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro – Cosa succede adesso?


Pignoramento del trattamento di fine rapporto (TFR), pignoramento stipendio

Da circa tre mesi ho il quinto dello stipendio pignorato da Plusvalore che è in liquidazione. Ma per una offerta di lavoro più stabile a tempo indeterminato, ho dato le dimissioni dal mio attuale lavoro a tempo determinato. Cosa succede adesso e cosa devo aspettarmi dal recupero crediti che è Cerved?

Per adesso, l’attuale datore di lavoro tratterrà, a favore del creditore che ha azionato il pignoramento presso terzi, un quinto del Trattamento di Fine Rapporto (TFR).

Successivamente, secondo lo scenario più probabile, una volta individuato il nuovo datore di lavoro, il creditore procederà ancora al pignoramento dello stipendio, facendo valere il titolo esecutivo già in suo possesso.

27 Marzo 2018 · Simone di Saintjust

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 229 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Debiti e recupero crediti » Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro – Cosa succede adesso?. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.