Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro – Come funziona?

Argomenti correlati:

A marzo 2018 dopo la notifica del precetto per quattro mesi mi è stato pignorato 1/5 dello stipendio: poi ho cambiato ditta e da allora tutto si è fermato. Ora vi chiedo: se il creditore vorrà procedere con il nuovo pignoramento presso l’attuale ditta dovrà notificarmi un nuovo decreto ingiuntivo, poi precetto ed infine la notifica del pignoramento presso l’attuale datore di lavoro?

Nell’esecuzione forzata promossa in base a decreto ingiuntivo non occorre una nuova notifica di tale decreto, ma è sufficiente che, con l’atto di precetto, il debitore sia informato della conseguita esecutorietà del decreto medesimo, attraverso la citazione del provvedimento che abbia disposto l’esecutorietà, indipendentemente dall’osservanza di prescrizioni formali (Corte di cassazione, sentenza 14730/2001 e articolo 654 del codice di procedura civile).

A seguito dell’inadempimento rispetto a quanto richiesto nel nuovo atto di precetto, seguirà l’atto di pignoramento notificato al datore di lavoro.

13 Maggio 2019 · Stefano Iambrenghi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro - Cosa succede adesso?
Da circa tre mesi ho il quinto dello stipendio pignorato da Plusvalore che è in liquidazione. Ma per una offerta di lavoro più stabile a tempo indeterminato, ho dato le dimissioni dal mio attuale lavoro a tempo determinato. Cosa succede adesso e cosa devo aspettarmi dal recupero crediti che è Cerved? ...

Ho in atto un pignoramento dello stipendio ma cambierò lavoro - Cosa succederà?
Il 6 marzo la Plusvalore, verso la quale ho un debito di 37 mila euro mi ha notificato il pignoramento presso il datore di lavoro , pignorandomi 1/5 dello stipendio. Il 15 di giugno io ed il datore di lavoro dobbiamo presentarci dal giudice che ha emesso il pignoramento per la dichiarazione delle somme. Vi chiedo se anche il mio tfr sarà pignorato per 1/5 o sarà trattenuto per intero. Ma la domanda importante che volevo porvi è la seguente: il 21 febbraio ho dato le dimissioni per passare ad un nuovo lavoro meno remunerato dell'attuale ma più sicuro. Ho ...

Cessione volontaria del quinto - Come funziona in caso di dimissioni e successiva riassunzione presso un nuovo datore di lavoro?
Ho sottoscritto un contratto di cessione dei quinto con una ditta nel 2014 e nel 2016 mi sono dimessa e mi ha riassunta un'altra società: adesso la finanziaria dopo aver incassato il mio TFR rimane scoperta di 4000 euro di debito e ha fatto richiesta al nuovo datore di lavoro il proseguo della cessione. La mia domanda è: il nuovo datore è obbligato? Io posso oppormi? Proponendo un rientro con bonifico bancario e non con cessione? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento dello stipendio dimissioni e nuovo datore di lavoro – Come funziona?