Pignoramento conto corrente postale con accredito NASpI – Se la NASpI va a coprire lo scoperto di conto corrente

Circa una settimana fa ho ricevuto l’accredito mensile della indennità di disoccupazione NASpI: in precedenza ho avuto un pignoramento del conto corrente e mi sono ritrovato il conto con un saldo di – 6500 euro. Arrivata la NASpI io non riesco a prelevarla. Ma il minimo vitale stabilito dall’articolo 545 perché non è stato applicato? L’ufficio postale ha fatto richiesta di sblocco ma ad oggi ancora nessuna risposta.

Nel caso esposto esiste uno scoperto in conto corrente: forse sarebbe il caso di approfondire la questione con la banca per verificare se l’accredito NASpI non sia stato utilizzato per coprire il buco.

Infatti, alla luce degli importi massimi stabiliti per il 2020 relativamente all’assegno sociale ( 459,83 euro) nonché ai sensi dell’articolo 545 del codice di procedura civile, le somme dovute a titolo di stipendio, salario, altre indennità relative al rapporto di lavoro o di impiego (come l’indennità di disoccupazione NASpI), comprese quelle dovute a causa di licenziamento, nel caso di accredito su conto bancario o postale intestato al debitore, possono essere pignorate solo per l’importo eccedente il triplo dell’assegno sociale, vale a dire solo per l’importo eccedente 1.379,49 euro.

23 Gennaio 2020 · Chiara Nicolai

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento conto corrente accredito dello stipendio e consegna mano breve dell'importo al debitore
A un parente è stato bloccato il conto corrente sul quale riceve l'accredito dello stipendio: la Banca gli ha comunicato che può riceverlo solo se si reca in banca. Possibile? Se il conto è bloccato come può arrivare lo stipendio? Presumo che vi sia stato anche il pignoramento dello stipendio poiché gli è stato comunicato dall'avvocato che può essere pignorato solo un importo minimo di circa 30 euro. Io spero che possa continuare a ricevere lo stipendio, ma da quanto credo di aver capito leggendo altre risposte non credo che se il conto viene bloccato non vi può confluire alcun ...

Conto corrente in rosso e accredito Naspi compensato con le spese della carta revolving
Sono titolare di conto corrente che è stato pignorato in seguito a causa civile ed è in rosso a causa dell'addebito dei plafond della carta di credito dei mesi passati. Sono disoccupato e nullatenente, percepisco la Naspi, che da due mesi la banca trattiene in toto per ridurre il rosso sul conto. Possono farlo? Siccome martedì dovrei ricevere la Naspi, c'è qualcosa che posso fare per avere a disposizione il mio assegno di disoccupazione o parte di esso? ...

Pignoramento del conto corrente postale da parte di Agenzia delle Entrate Riscossione
Ho ricevuto lettera da agenzia delle entrate di blocco del conto corrente postale il conto corrente ora è vuoto: quando arriverà la pensione non potrò prelevare nulla? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento conto corrente postale con accredito NASpI – Se la NASpI va a coprire lo scoperto di conto corrente