Reddito di cittadinanza – se la moglie italiana si trasferisce all’estero e si iscrive all’AIRE il nucleo familiare non cambia

Fino al mese scorso ho ricevuto reddito di cittadinanza: sono sposato con cittadina comunitaria di 62 anni di età, io ne ho 69: adesso mia moglie e’ tornata al suo paese di origine e non vive più in italia. Io ho un reddito derivante da assegno sociale con isee 0.0 Con il RDC non ho perso assegno sociale. Posso richiedere la pensione di cittadinanza? Quanto posso ricevere? Perdo assegno sociale?

Anche se la moglie 62 enne, di nazionalità italiana si è trasferita all’estero, e non fa più parte della famiglia anagrafica (stato di famiglia) del marito 69 enne, ma è iscritta all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) in assenza di separazione legale, il nucleo familiare non cambia: e quindi il coniuge rimasto da solo nello stato di famiglia non può chiedere la pensione di cittadinanza.

A meno che non sussista abbandono del coniuge, accertato in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorità competente in materia di servizi sociali: nel qual caso il nucleo familiare sarà costituito dal solo coniuge 69 enne abbandonato: in tale ipotesi potrà essere richiesta la pensione di cittadinanza.

Questo vale se la coniuge 62.enne è italiana o ha acquisito nazionalità italiana ed è iscritta nell’Anagrafe degli Italiani residenti all’estero.

Altrimenti, se la coniuge 62.enne ha cittadinanza straniera e risiede all’estero, o essendo italiana risiede all’estero, ma non è iscritta all’AIRE, allora il nucleo familiare del coniuge 69.enne italiano, residente in Italia, è formato esclusivamente da egli stesso: in tale ipotesi potrà essere richiesta la pensione di cittadinanza.

In pratica, il nucleo familiare fa riferimento alla famiglia anagrafica (stato di famiglia) che per sua definizione comprende solo i familiari iscritti nell’anagrafe dei residenti in Italia, con l’eccezione dei coniugi iscritti all’AIRE.

3 Gennaio 2020 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Nucleo familiare, isee e reddito di cittadinanza per mio figlio trentenne che convive con mia moglie
Io e mia moglie abbiamo la residenza in due comuni diversi: mia moglie è convivente con mio figlio di 30 anni, entrambi sono a mio carico e non sono produttori di reddito. La casa in cui abitano è di proprietà di mio figlio. Può mio figlio, in base alle nuove disposizioni, chiedere l'ISEE e di conseguenza il reddito di cittadinanza?. C'è bisogno del cambio di residenza di mia moglie o questa viene considerata automaticamente, per scelta di comune accordo, nel mio nucleo familiare? ...

Passaggio da reddito di cittadinanza a pensione di cittadinanza - Impossibile se uno dei membri del nucleo familiare ha meno di 67 anni
Ho 69 anni con assegno di assistenza sociale (453 euro) e reddito di cittadinanza (con moglie di 62 anni cittadina comunitaria). Mia moglie torna all'estero da sua madre malata, come posso tramutare reddito di cittadinanza in pensione di cittadinanza? ...

Nucleo familiare da prendere in considerazione per il reddito di cittadinanza
Vorrei capire se rientro nel reddito di cittadinanza: io convivo con mia figlia minorenne, riconosciuta dal padre ma io e lui non siamo nè conviventi, nè mai stati sposati. Verrà preso in considerazione il mio isee o isee minorenni? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza – se la moglie italiana si trasferisce all’estero e si iscrive all’AIRE il nucleo familiare non cambia