Rate di rimborso prestito non pagate e regolarizzazione del debito a saldo stralcio – Possibile ottenere la cancellazione del nominativo del debitore dalla CRIF prima che decorrano tre anni dalla data dell’accordo?


Argomenti correlati:

Ho una domanda molto semplice, abbiamo scoperto che mio marito è stato iscritto alla CRIF per delle rate non pagate. Premetto che la banca non ci ha mai segnalato di provvedere alla regolarizzazione. Comunque adesso abbiamo saldato il tutto con saldo a stralcio e rilascio della quietanza da parte della azienda creditrice. Volevo sapere se è possibile ottenere un mutuo, se è possibile la cancellazione anticipata o se devono passare i fatidici 3 anni.

La cancellazione del nominativo del debitore inadempiente iscritto alla Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF) è automatica ed avviene decorsi tre anni dalla data in cui avrebbe dovuto essere effettuato il pagamento dell’ultima rata di rimborso inerente il piano di ammortamento originario.

La conclusione di un accordo a saldo stralcio con la società cessionaria del credito è assolutamente ininfluente ai fini della cancellazione del nominativo del debitore inadempiente dalla Centrale Rischi.

Decorsi i tre anni come sopra definiti, pur non essendo presenti segnalazioni negative nella CRIF a carico del debitore inadempiente, l’assenza di segnalazioni positive potrebbe costituire un fattore ostativo alla concessione di un nuovo prestito.

2 Aprile 2018 · Loredana Pavolini



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rate di rimborso prestito non pagate e regolarizzazione del debito a saldo stralcio – Possibile ottenere la cancellazione del nominativo del debitore dalla CRIF prima che decorrano tre anni dalla data dell’accordo?