Istituzione del reddito di cittadinanza – Chi sta percependo la Naspi continuerà a beneficiarne?

Dopo un breve periodo in cui ho lavorato, percepisco l’assegno di disoccupazione Naspi da circa un anno: in più voglio precisare che sono proprietario di un appartamento.

Non possiedendo i requisiti per poter ottenere il reddito di cittadinanza, continuerò a percepire la NASPI?

Praticamente, ciò che voglio sapere è: il reddito di cittadinanza assorbirà anche la NASPI?

Con l’istituzione, ormai ufficiale, del reddito di cittadinanza, sono circolate diverse voci, alcune fondate, altre meno, riguardo alla cancellazione di altri benefici preesistenti, come ad esempio l’assegno di disoccupazione Naspi o l’assegno sociale Rei (reddito di inclusione).

Cerchiamo, dunque, di fare luce sulla questione.

Prima della formulazione del decreto, il web riportava la notizia che il reddito di cittadinanza sostituiva la Naspi.

Al contrario, il decreto pensioni e reddito di cittadinanza approvato, alla voce beneficiari, riporta che: il Rdc è compatibile con il godimento della NASpI, di cui all’articolo 1 del decreto legislativo 4 marzo 2015, n.22, e di altro strumento di sostegno al reddito per la disoccupazione involontaria ove ricorrano le condizioni di cui al presente articolo. Ai fini del diritto al beneficio e della definizione dell’ammontare del medesimo, gli emolumenti percepiti rilevano secondo quanto previsto dalla disciplina dell’ISEE.

Invece, a scomparire sarà il Reddito d’Inclusione, Rei, che da marzo non potrà più essere richiesto, ma continuerà, per chi già lo percepisce, per tutta la durata del vecchio sussidio.

Quindi, chi già ne beneficia potrà continuare a percepire la Naspi, fino al suo esaurimento.

29 Gennaio 2019 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

NASpI e Reddito di Cittadinanza
Dall'entrata in vigore del reddito di cittadinanza, un dipendente che perde il lavoro ha ancora diritto alla NASpi oppure il reddito di cittadinanza subentra a pieno titolo come ammortizzatore sociale? Da quello che si legge e da quanto si sente, non c'è molta chiarezza. ...

Naspi e reddito di cittadinanza - Il reddito di cittadinanza dovrebbe aumentare al diminuire dell'indennità di disoccupazione percepita
Percepisco la Naspi e anche il RDC: come ben sappiamo la Naspi si riduce del 3% dal 4° mese in poi, per cui, in teoria il RDC dovrebbe aumentare. Qual è secondo voi la procedura da adottare? Secondo fonte Inps, in questo caso c'è una lacuna del Decreto e secondo una loro empirica teoria non dimostrata mi hanno risposto che molto probabilmente la mensilità del RDC si aggiorna in automatico, man mano che la Naspi diminuisce. Io ci credo poco. Voi cosa ne pensate? ...

Naspi e Reddito di Cittadinanza - Sono possibili reciproche Interferenze?
Vorrei chiedere se per quanto riguarda il diritto alla NASpI (Nuova Assicurazione Sociale per l'Impiego), cambia qualcosa con il reddito di cittadinanza. Mi spiego meglio con un esempio. Le mie figlie lavorano saltuariamente e, seppur residenti con noi genitori e facenti parte del nucleo familiare, ma una con domicilio diverso (vive da alcuni anni in affitto, aihmè senza contratto). Ogni anno percepiscono circa 100 giorni di disoccupazione Naspi. Domanda numero 1: quando scadrà il contratto di lavoro (sono insegnanti a tempo determinato), continueranno a percepirla come gli altri anni? Premetto che il nostro isee supera i 9.000 circa indicati e ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Istituzione del reddito di cittadinanza – Chi sta percependo la Naspi continuerà a beneficiarne?