Mutuo, decesso debitore, polizza assicurativa, interessi banca

Di seguito vi spiego la situazione:

- Mutuo con assicurazione caso morte del debitore (unico debitore)
- Debitore del mutuo deceduto
- La banca blocca le rate del mutuo a partire dal decesso (così da evitare addebiti futuri)
- L'assicurazione indennizza dopo mesi siamo riusciti ad avere l'indennizzo dall'assicurazione.

Ora la banca, oltre alla cifra del mutuo, pretende anche una somma relativa a degli interessi per i quali non si sapeva nulla e non eravamo stati avvisati e che sono stati calcolati giornalmente dalla data del decesso fino ad oggi (poco più di 7 euro al giorno).

E' corretto il comportamento della banca?

Grazie mille per le eventuali risposte.

Il risarcimento ottenuto in base alla polizza assicurativa in caso di premorienza del mutuatario è finalizzato a rimborsare il capitale residuo del mutuo erogato dalla banca e non ad essere spartito fra gli eredi.

Ad oggi, alla banca deve essere rimborsato il capitale residuo e gli interessi moratori decorrenti da quando è stato bloccato il rimborso delle rate. se non si adempie, il rischio è l'espropriazione dell'immobile, garantito da ipoteca, che fu del de cuius.

Lineare e trasparente il comportamento della banca; troppo superficiale quello degli eredi del mutuatario

5 aprile 2019 · Ludmilla Karadzic

Altre discussioni simili nel forum

mutuo casa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca